Angela Magrini

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Stelle di panno - Ilaria Mattioni

“Viveva una strana sensazione: come se l’ebrea non fosse lei, ma una bambina tale e quale a lei che inaspettatamente le si era materializzata accanto, con la stella di panno giallo sul petto.”

Questo romanzo racconta la storia di due bambine, Carla e Liliana, durante gli anni che vanno dal 1938 al 1945; abitano nello stesso palazzo, frequentano la quarta elementare della scuola Diaz nel quartiere milanese di Porta Romana e sono amiche per la pelle. Carla è cattolica, figlia di un commerciante di stoffe di un negozio nel centro di Milano; Liliana è ebrea, suo padre è uno scrittore e sua madre suona il pianoforte. Le due amiche vengono improvvisamente separate dalle nuove disposizioni del regime fascista, che impediscono agli ebrei di frequentare le scuole pubbliche; Carla entra a far parte delle “Piccole italiane” , preferendo la compagnia di altre ragazze ed il rapporto con l’amica del cuore si raffredda fino a farle separare. Cosa accadrà alle due protagoniste? La loro amicizia così sincera e solida riuscirà a rimanere tale e superare gli eventi del razzismo e della guerra?

Un romanzo rivolto ai ragazzi ma che chiunque può gustare per ritrovarsi immersi in un’ Italia di cui dovremmo avere memoria.
Un racconto semplice, coinvolgente e aderente ai fatti storici.
Un libro da leggere perchè fa riflettere sui valori importanti come l’amicizia, l’uguaglianza, la libertà e la giustizia.

Se ti è piaciuto allora puoi leggere: “Il bambino con il pigiama a righe” di John Boyne.

Angela Magrini, Biblioteca comunale di Pescia.

Nemmeno con un fiore - Fabrizio Silei

Mamma non era solo delicata, era anche distratta. Si può essere felici, delicati e distratti, soffrire di capogiri, di piccoli svenimenti o non fare attenzione alle porte, alle finestre aperte, alle bucce di banana. Mamma era sempre stata così sin da quando avevo iniziato a capire qualcosa del mondo. Una donna bella, ma silenziosa, fragile, dalla pelle sottile e la carnagione chiara. Bastava toccarla perché le uscissero i lividi e così portava le maniche lunghe anche d’estate, per coprirli.

Nicola ha 11 anni, una sorella di 14, un papà forte e autoritario e una mamma fragile e sbadata che si procura sempre del male da sola. Ma tutto è tranquillo, loro sono una “famiglia felice”!
Questo racconto di violenza domestica raccontata in prima persona da Nicola si intreccia con la storia di Soralta, una senzatetto bisognosa d’aiuto, che la mamma decidere di sostenere, malgrado le regole imposte dal marito; proprio da questo incontro, la realtà di bugie e segreti verrà allo scoperto.

Un romanzo toccante e di grande sensibilità su un tema fortissimo: la violenza familiare. Una storia che racconta il percorso lento e nello stesso tempo travolgente verso il riscatto, verso la libertà. Un libro che consiglierei a chiunque.
Se ti è piaciuto questo libro puoi leggere "Un elefante nella stanza" di Susan Kreller.

Angela Magrini, biblioteca comunale di Pescia.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate