Rossella Saccomando

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

I testamenti - Margaret Atwood

Sequel de "I racconti dell'ancella". Molto interessante (tra le altre cose) la descrizione della trasformazione da vittima a carnefice e delle dinamiche umane.
Il libro racconta di un mondo distopico anche se in realtà le misure messe in atto da questa teocrazia autoritaria sono misure restrittive reali che nella storia dell'umanità sono state adottate veramente.
Consigliatissimo!

La figlia unica - Guadalupe Nettel

Letto in una serata, bellisimo. Personalmente adoro il modo di scrivere, molto scorrevole al contempo ricco senza appesantire. E' un libro tutto sentimento (non zuccheroso) che tocca l'argomento donne e maternità con due personaggi principali, due amiche. Una che non vuole figli e una che ad un certo punto inizia a cercare la maternità quasi disperatamente. La storia poi evolve, accoglie altri personaggi. L'ho trovato delicato ma anche duro e disarmente, insomma consigliatissimo e facile da leggere.

Via delle Camelie - Mercè Rodoreda

Onestamente mi ha lasciato l’amaro in bocca. Forse non era il momento di leggerlo, forse non l’ho capito. Per riassumere prendo a prestito una frase di un altro libro che ho letto: “Una donna a volte è come una tartaruga: se cade sulla schiena e non riesce a girarsi, chiunque potrà far di lei ciò che vuole”.

La ferrovia sotterranea - Colson Whitehead

Bellissimo atroce e travolgente, proprio come su un treno, ci sali sopra e non puoi scendere finché non finisci di leggere. “Dopo aver passato anni lontani dalla piantagione, dopo aver preso moglie e messo su famiglia, si erano convinti di essere liberi, Come se i padroni si dimenticassero delle loro proprietà. La loro illusione li rendeva preda facile.”

Dalla parte di lei - di Alba De Céspedes

«La storia di un grande amore e di un delitto» Lungo memoriale toccante e struggente, qualità della scrittura alta, tutto introspezione, prospettiva modernissima, dovremmo leggerlo tutt*. Non lo suggerirei come lettura leggera di intermezzo, merita tempo e dedizione

La quattordicesima lettera - Claire Evans

Libro carino e avvincente, mi è piaciuta l'ambientazione ed ho adorato i personaggi e la loro evoluzione nel dipanarsi della storia. Ha uno stile unico molto scorrevole, le ambientazioni (azzardando il paragone) spaziano tra tra' Dickens e Dan Brown (ma meglio!) con una punta di Hollywood soprattutto nella parte finale.

Ninfee nere - Michel Bussi

Bel noir francese ambientato nei luoghi l'impressionismo di Monet. Il mistero si mischia con l’arte, l’arte con la fantasia, la fantasia con la realtà. La scrittura è brillante, veloce e divertente, a tratti tenera, mai volgare o gratuitamente splatter, la trama avvincente. Ho letto il libro tutto d’un fiato e sicuramente voglio leggerne altri dello stesso autore!

La simmetria dei desideri - Eshkol Nevo

Bello, davvero avvincente. La storia di quattro amici sulla soglia dei 30 anni. Si svolge tutto nei 4 anni che trascorrono tra due campionati mondiali. Temo di non aver colto tutti i livelli di lettura possibili ma mi ritengo comunque soddisfatta e arricchita. Ci sono tantissime piccole perle da cogliere, Nevo è molto ricco di sfumature e argomenti che non ti arrivano come blocchi, ma come gruppi eterogenei di pensieri tra i quali uno prevale e ti accompagna nella storia. La scrittura è scorrevole, l’ho letto mentre ero in vacanza, secondo me merita calma per essere letto perché molto denso.

La sovrana lettrice - Alan Bennett

Delizioso racconto lungo (più che romanzo). Storia di fantasia (?) in cui si immagina che la regina Elisabetta venga travolta dalla passione per la lettura con tutto ciò che ne consegue.
La storia è gradevolissima, ho apprezzato le riflessioni sulla lettura e sul rapporto libero che si crea tra il lettore ed il suo libro, perfino per chi libero non è.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate