Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

R: La memoria dell'acqua - Mathieu Reynès, Valérie Vernay

“durante tutti questi anni, mi ero perso e tu mi hai ritrovato”. (pagina 94)

La madre di Manon vive in una profonda tristezza, cerca con tutta la sua forza di andare avanti, nella casa affacciata sul mare dove era cresciuta fin da piccina. Lì, Manon, una giovane ragazzina, vive libera scorrazzando tra i campi e osservando il villaggio e le sue vicinanze erbose.
Un giorno di bassa marea le sue avventure la spingono verso il maestoso faro, ma il tempo sembra essere sospeso. La marea si alza e il guardiano l’accompagna sull’altra sponda con le sue maniere grezze. Inizia così il viaggio di Manon verso i segreti oscuri che legano la gente di quella terra al mare.
La sua curiosità sfocia nella voglia di scoprire le leggende e storie che riguardano il villaggio. Con l’aiuto dello scorbutico guardiano del faro indaga anche sul passato della sua famiglia tra diverse sfumature del mare.
E’ un racconto che toglie il respiro e che ci cattura in una vicenda avvincente nella bellissima cornice marina.
Il graphic novel è caratterizzato da disegni curati e originali che fanno vivere la storia magnificamente.

R: Il signore delle mosche - William Golding

“Che cosa è meglio: essere una banda di negri dipinti come voi, o essere ragionevoli come Ralph ?” (pagina 212)

Gli unici superstiti di un incidente aereo sono ragazzi e bambini (preadolescenti) che riescono a salvarsi su un’isola deserta. I ragazzi iniziano con il preoccuparsi di come organizzare la loro sopravvivenza: procurarsi il cibo, difendersi dagli animali, trovare il modo di avere un rifugio.
Un capo “democratico” Ralph tenta di instaurare leggi e regole, lasciando la possibilità a tutti di esprimere la propria opinione. Ogni membro della comunità ricopre da quel momento un incarico come cacciare, badare al fuoco, costruire capanne, raccogliere frutti.
Il tempo trascorre e i ragazzi piano piano cambiano il loro aspetto, si allontanano sempre più dalla loro immagine di piccoli lord e si avvicinano sempre più alla profonda natura primitiva e animale.
Jack impersona questo modo di essere e diventa antagonista di Ralph, concentra su di lui tutto il potere creando una vera e propria banda intorno alla sua leadership. La storia è l’esplorazione della profonda natura dell’uomo nella continua lotta tra il selvaggio e il civilizzato.

R: La sposa cadavere [Videoregistrazione] - di Tim Burton, [con] Johnny Depp, Helena Bonham Carter

“io ero una sposa e hanno distrutto il mio sogno, ma adesso ho rubato il sogno di qualcun altro”

Il film di Tim Burton tratta di una vicenda di sposalizio. Victor si ritrova ad essere lo sposo di Victoria senza la sua volontà essendo il matrimonio combinato dalle famiglie. Preoccupato perché non riesce a ricordare le promesse di matrimonio si avvia verso il bosco dove cerca di esercitarsi. Durante queste prove infila l’anello di Victoria ad un ramo che diventa in realtà un dito di una sposa cadavere.
Il racconto è raffigurato dagli scenari del mondo dei vivi e dei morti che si intrecciano durante la trama. Questi due mondi sono molto diversi l’uno dall’altro: quello dei vivi è freddo, triste, buio, noioso mentre quello dei morti è colorato ed allegro, caratterizzato da canti, balli e feste.
Molto emozionante è l’incontro tra il mondo dei morti con quello dei vivi nelle scene finali dell’animazione, dove per primo un bambino riconosce il proprio nonno e senza timore va ad abbracciarlo andando oltre l’aspetto puramente esteriore dell’apparizione dello scheletro.
I morti riaccendono nei vivi il ricordo del passato e le emozioni vissute donando colore alla storia.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate