Pane
0 2 0
Libri Moderni

De_Giovanni, Maurizio - De_Giovanni, Maurizio

Pane

Titolo e contributi: Pane : per i Bastardi di Pizzofalcone / Maurizio De Giovanni

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2016

Descrizione fisica: 331 p. ; 22 cm

ISBN: 9788806222314

Data:2016

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Altri titoli:
  • *Pane per i bastardi di Pizzofalcone

Nomi: (Autore)

Classi: 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2016
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 15 copie, di cui 4 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Pistoia - San Giorgio PN 7 DEGIm P BSG-259480 Su scaffale Disponibile
Agliana PR 85 DEG AG-37351 In prestito
Serravalle Pistoiese 853 DEG SER-17077 Su scaffale Disponibile
Ponte Buggianese 853.92 DEG PONT-36523 In prestito 03/05/2024
Pieve a Nievole BBA 853.92 DEG PV-13198 Su scaffale Disponibile
Buggiano PR 853.92 DEG BB-47447 Su scaffale Disponibile
Sambuca Pistoiese 853.9 DEG SAM-1972 Su scaffale Prestito locale
Quarrata Gialli 853.92 DEG QUAR-47543 Su scaffale Disponibile
Lamporecchio 853.9 DEG LAMP-11227 Su scaffale Disponibile
Montecatini Terme PR 853.9 DEG MOTE-89746 In prestito 18/04/2019
Chiesina Uzzanese 853.9 DEG CHIE-18053 In prestito 27/04/2024
Monsummano Terme 853.92 DEG MS-41491 Su scaffale Disponibile
Montale LETTURA GIALLI DEGM MNTA-32845 Su scaffale Disponibile
Pescia 853.92 DEG PE-60434 Su scaffale Disponibile
San Marcello Pistoiese 853.9 DEG BM-24047 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Consigliato in occasione de "Il Maggio dei Libri 2021"
LO CONSIGLIO PERCHE':
Attraverso l'attività investigativa dei “bastardi”, De Giovanni delinea personaggi unici, fra tradizione e modernità.
FRASE PREFERITA DEL LIBRO:
DA: Paola B.

Consigliato in occasione de Il Maggio dei Libri 2021
LO CONSIGLIO PERCHE':
Ci sono tante cose, ma soprattutto tanta “umanità”! E la grande difficoltà di trovare, non dico la felicità, ma almeno, la serenità.
FRASE PREFERITA DEL LIBRO:
“Sono i dolori che ti cambiano, quelli della solitudine” (pag. 304)
DA: Guido

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.