Open
4 1 0
Libri Moderni

Agassi, Andre

Open

Abstract: Costretto ad allenarsi sin da quando aveva quattro anni da un padre dispotico ma determinato a farne un campione a qualunque costo, Andre Agassi cresce con un sentimento fortissimo: l'odio smisurato per il tennis. Contemporaneamente però prende piede in lui anche la consapevolezza di possedere un talento eccezionale. Ed è proprio in bilico tra una pulsione verso l'autodistruzione e la ricerca della perfezione che si svolgerà la sua incredibile carriera sportiva. Con i capelli ossigenati, l'orecchino e una tenuta più da musicista punk che da tennista, Agassi ha sconvolto l'austero mondo del tennis, raggiungendo una serie di successi mai vista prima.


Titolo e contributi: Open : la mia storia / Andre Agassi ; traduzione di Giuliana Lupi

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2011

Descrizione fisica: 502 p. : ill. ; 22 cm.

ISBN: 9788806207267

Data:2011

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 796.342092 (20)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2011

Sono presenti 8 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Buggiano PR 796.34 092 AGA BB-49562 In prestito 24/05/2024
Pistoia - San Giorgio m PN 13 AGASa O BSG-299253 In prestito 24/05/2024
Pieve a Nievole BBA 796.34 AGA PV-12363 Su scaffale Disponibile
Quarrata 796.342 AGA QUAR-37048 Su scaffale Disponibile
Lamporecchio 796.342 AGA LAMP-10318 Su scaffale Disponibile
Montecatini Terme PR 796.342 AGA MOTE-80153 Su scaffale Disponibile
Monsummano Terme 796.342 AGA MS-32860 Su scaffale Disponibile
Montale
  • Nota di possesso e di provenienza: Leggere
LETTURA BIOGRAFIE AGASSI
MNTA-27735 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Andre Agassi racconta la sua vita di tennista sempre in lotta con se stesso, con il pubblico, con i giornalisti e soprattutto assolutamente e negativamente dominato dallo sport. Costretto a giocare prima dal padre e poi quasi per inerzia, odia il tennis ma continua a giocare perché non sa fare altro e solo dopo un grande lavoro sia fisico che interiore riesce ad accettare la sua vita di campione, volgendola a favore degli altri fondando una scuola e formandosi una famiglia. Un po' noioso quando racconta le partite con dettagli tecnici, ma nel complesso leggibilissimo.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.