Community » Forum » Recensioni

Omicidi per signorine
0 1 0
Stevens, Robin <1988- >

Omicidi per signorine

Milano : Mondadori, 2016

2403 Visite, 1 Messaggi
Barbara Baldi
22 posts

Ambientata in un collegio femminile, in Inghilterra all'inizio degli anni Trenta è la storia di due ragazze.
Daisy è la ragazza più benvoluta del collegio, è brillante, pronta alla battuta, un po’ permalosa e convinta di aver sempre ragione. Hazel, tredicenne di origini cinesi invece, si sente bruttina, impacciata e sempre in difetto, ma nel contempo prova verso Daisy un sentimento tale d’amicizia che le lega profondamente.
La vicenda si apre con la fondazione di una società investigativa segreta fondata da Daisy Wells, che ha precettato Hazel come segretaria e che le fa tenere traccia scritta di quel che succede.
È proprio Hazel a trovare il corpo senza vita della professoressa Bell, l’insegnante di scienze.
Tutta la storia è così centrata sul punto di vista di Hanzel: la descrizione del collegio, delle compagne di stanza, le regole e la vita quotidiana.
Anche se può sembrare un romanzo un po' lungo, la lettura coinvolge e scorre come succede per i classici di Agatha Christie, ai quali assomiglia anche come stile.

  • «
  • 1
  • »

1497 Messaggi in 1380 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 9 utenti online