Community » Forum » Recensioni

Danza sulla mia tomba
0 1 0
Chambers, Aidan

Danza sulla mia tomba

Milano : Rizzoli, 2008

Abstract: Hal, sedicenne inglese, viene processato per aver danzato sulla tomba di un coetaneo, Barry, morto in un incidente; cosa c'è in realtà dietro un atteggiamento così irriguardoso? e se si trattasse invece di un gesto d'amore? In prima persona, senza illustrazioni, con notizie sull'autore Età: 14-16

1720 Visite, 1 Messaggi

"La morte è il calcio più poderoso di tutti.
Ecco perché lo conservano alla fine".

Questo libro parla subito di un'azione sconvolgente: Henry, un ragazzino di sedici anni, profana una tomba. Poi si entra nel bel mezzo della storia.
Il luogo in cui si svolge il romanzo si chiama Southend. Un giorno Henry, detto Hal, sale su una barca a vela e a causa di una burrasca rischia di annegare. Finalmente arriva qualcuno a salvarlo: è Barry che dopo averlo soccorso lo porta a casa sua e tra i due ragazzi nasce un'amicizia e una complicità.
Barry racconta un po' di sé a Henry, del perché ha lasciato la scuola e come ha intrapreso l'attività del padre morto l'anno prima.
E' ovvio che l'amicizia tra i due si sta radicando, tanto che Barry propone all'amico di lavorare nel suo negozio.
La notte prima che Henry cominci a lavorare fa un giro in moto con Barry...
Cosa succede ai due amici? Quale avvenimento porta Henry al suo strano comportamento?
Le risposte a queste domande le troverete arrivando alla fine di questo favoloso romanzo.

“Danza sulla mia tomba” è una storia particolare e avvincente.

Se ti è piaciuto questo libro leggi anche: "Il figlio del cimitero" di Neil Gaiman.

Mirko Pallini, Biblioteca comunale di Pescia.

  • «
  • 1
  • »

1497 Messaggi in 1380 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online