Community » Forum » Recensioni

Fai finta che io non ci sia
0 1 0
Rosoff, Meg

Fai finta che io non ci sia

Milano : Rizzoli, 2015

Abstract: Mila ha dodici anni e vive a Londra con il papà, Gil, e la mamma, Marieka. Sono una famiglia felice, affiatata. Per le vacanze di Pasqua Mila andrà con il padre negli Stati Uniti da un vecchio amico di Gil, Matthew. È tutto pronto, ma alla vigilia della partenza arriva inattesa la telefonata di Suzanne, la moglie di Matthew, che li informa che l'uomo è sparito. Padre e figlia partono lo stesso, decisi a ritrovarlo. Mila, che ha fiuto per i misteri e fa sempre domande, tanto da essersi guadagnata il soprannome di Perguntadora, pregusta il sapore dell'avventura, senza immaginare che ad aspettarla, oltre l'oceano, c'è un enigma troppo intricato e oscuro per lei, un puzzle smontato da troppo tempo, le cui tessere forse non si ricomporranno mai. Intrecciato a una vicenda tesa e carica di suspense, un romanzo di formazione affilato, che segue lo sguardo speciale della sua protagonista, Mila, nella sconcertante scoperta delle ombre e le bugie degli adulti. Età: da 12 anni

1557 Visite, 1 Messaggi

“A che punto un bambino diventa una persona adulta? Mi chiedo. Succede di colpo o un po’ alla volta, a tappe? C’è un’età, una settimana, un momento in cui tutti i segreti dell’universo vengono rivelati e la maturità scende dal cielo sopra una nuvola, cambiando per sempre il nostro cervello?”

Mila, dodici anni e una grande passione per i misteri da risolvere.
Vive a Londra con i genitori. La sua passione per l’indagine la porta ad amare le situazioni limpide, senza bugie e segreti. Per questo partirà piena di entusiasmo per gli Stati Uniti insieme a Gil, suo padre, per accompagnarlo in cerca di Matthew, un caro amico misteriosamente scomparso.
A casa di Matthew troveranno la moglie Suzanne, il piccolo Gabriel e il cane Honey. Dell’uomo nessuna traccia. Più passano i giorni, più Mila raccoglie indizi che, messi insieme, la aiuteranno a fare chiarezza sulla vita di Matthew e sui vari motivi che possono averlo spinto a lasciare la famiglia.
Una moglie che non sembra particolarmente preoccupata per ciò che può essere accaduto al marito, un figlio tragicamente morto in un incidente stradale, un’altra donna e un altro figlio che paiono spuntare dal nulla. Gli indizi sono talmente evidenti! Com’è possibile, penserà Mila, che Suzanne e Gil non abbiano capito il perché della fuga di Matthew? O forse, non sarà che loro sanno benissimo cosa è successo a Matthew e la stanno tenendo all’oscuro?
Perché leggerlo: perché senza fatica arrivi all'ultima pagina e ti dispiace che sia finito!

Se ti è piaciuto allora... leggi anche “Capelli viola” di Sandra Scoppettone

  • «
  • 1
  • »

1497 Messaggi in 1380 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 10 utenti online