Community » Forum » Recensioni

Il buio oltre la siepe
0 1 0
Lee, Harper - Lee, Harper

Il buio oltre la siepe

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: I960. Maycomb, una cittadina del profondo Sud degli Stati Uniti. L'avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa di un nero accusato di violenza carnale, alla fine riuscirà a dimostrarne l'innocenza ma l'imputato verrà lo stesso condannato a morte. La voce narrante, ironica, lieve e profonda allo stesso tempo, è quella di Scout, la figlia di Atticus, testimone non inconsapevole di una realtà sociale atroce che si mescola alla quotidianità della vita. Un libro che è diventato un classico per molte generazioni. Età di lettura: da 13 anni.

1966 Visite, 1 Messaggi

“Il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare sino in fondo, qualsiasi cosa succeda. È raro vincere, in questi casi, ma qualche volta succede.” 

Jean Louise, detta Scout, e suo fratello Jeremy (Jem), vivono con il padre Atticus Finch e la domestica Calpurnia in una cittadina dell’Alabama del Sud. Le loro giornate trascorrono tranquille e spensierate fra giochi, nuove amicizie, come quella con il simpatico Dill, e avventure. I ragazzi fantasticano sulla vita del loro vicino di casa, Arthur Radley, da loro chiamato Boo, un uomo del quale si conosce ben poco dato che dal giorno in cui fu rinchiuso in casa dal proprio padre, non è stato più visto uscire. Scout, Jem e Dill sono affascinati ma allo stesso tempo spaventati dalla figura di Boo. Chi è veramente Boo Radley? È davvero un mostro che si nutre di scoiattoli e gatti crudi?
La vita tranquilla della famiglia Finch verrà sconvolta da un grave avvenimento che interesserà direttamente Atticus, avvocato della città; Tom Robinson, un uomo di colore della contea, è stato accusato ingiustamente di molestie sessuali su una donna bianca e sarà proprio Atticus a difenderlo in tribunale.
Inizia per Scout e Jem un periodo molto difficile nel quale dovranno tollerare innumerevoli insulti razzisti indirizzati alla loro famiglia e nel quale inizieranno a comprendere quanto serio sia il problema del razzismo.
Atticus riuscirà a vincere il processo e a restituire a Tom la sua libertà? Come andranno a finire le cose per Jem e Scout e, soprattutto, cosa avranno imparato nel corso delle ultime estati?
L’autrice: Harper Lee
Harper Lee nata a Monroeville, in Alabama, nel 1926. Studiò legge all’Università dell’Alabama, ma, sei mesi prima di terminare i suoi studi, si recò a New York per realizzare il suo sogno di diventare scrittrice.
Grazie all’amicizia con Truman Capote, che la spronò a scrivere un libro ispirato alla proprio infanzia, Lee diede vita al suo primo e unico romanzo, “Il buio oltre la siepe” (“To kill a mockingbird”). Nel 1960 il romanzo le valse il premio Pulitzer.

Virginia Pierattini, studentessa dell'Istituto "Filippo Pacini" di Pistoia e tirocinante presso la Biblioteca San Giorgio

  • «
  • 1
  • »

1496 Messaggi in 1379 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 3 utenti online