Community » Forum » Recensioni

Click!
0 1 0
Ballerini, Luigi <1963- >

Click!

San Dorligo della Valle : Edizioni EL, 2014

Abstract: Cesare ha quindici anni e frequenta la seconda liceo con i suoi migliori amici: Mattia, che dopo un brutto incidente in motorino è convinto di essere in contatto con gli alieni, Tobia, figlio di una situazione familiare decisamente critica, e Letizia, la sua cotta segreta. Come quasi tutti i ragazzi della sua età, le sue uniche preoccupazioni sono i brutti voti a scuola, i muscoli che tardano a svilupparsi, il timore di non piacere alle ragazze. Fino al giorno in cui, improvvisamente, l'interruttore del suo cervello si spegne, per poi riaccendersi in un letto di ospedale. È qui che Cesare conosce Tommy, compagno di stanza per una sola notte, ma amico vero: l'esperienza che li accomuna, infatti, permette loro di instaurare fin da subito un rapporto di profonda complicità. La malattia, inizialmente vissuta da Cesare con vergogna e tenuta quindi nascosta ai più, diventa poi, grazie al sostegno dei suoi migliori amici, opportunità di riscatto del ragazzo nei confronti di chi, della sua malattia, fa oggetto di ironia e di derisione.

1633 Visite, 1 Messaggi
Maura Lotti
3 posts

"Tu non sei l'epilessia, tu hai l'epilessia. Non dimenticare mai che non sei la tua malattia, esattamente come un ragazzo che è più basso della media non è la sua bassa statura, o uno più cicciotto non è i suoi chili in più. Intendo questo per riduzione, hai abbassato la tua grandezza, ti sei ridotto ad un particolare, a un dettaglio. Grande o piccolo che sia, resta un dettaglio di te, e invece tu gli hai fatto dire l'ultima parola sul tuo conto".

Cesare è un ragazzo che frequenta il secondo anno del liceo e che fino al momento del “click” ha come uniche preoccupazioni quelle che caratterizzano la vita di tutti gli adolescenti: un amore tenuto nascosto, i bulli con i quali doversi confrontare ogni giorno e degli amici un po’ “strampalati”. Poi però arriva quel “click”, come un interruttore che spegne momentaneamente l'esistenza, è la vita cambia...

Un libro su come la malattia ci costringe a ridisegnare la nostra vita e su come questa possa essere sentita come una vergogna, ma anche un libro sull'amicizia, quella vera, e di come il sostegno di chi ci vuole bene possa trasformare un dolore in un'opportunità di riscatto nei confronti di chi, della malattia, fa oggetto di ironia e di derisione.

Maura, Biblioteca di Quarrata

  • «
  • 1
  • »

1497 Messaggi in 1380 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 3 utenti online