Community » Forum » Recensioni

Dracula
0 1 0
Stoker, Bram

Dracula

Milano : Club degli editori, stampa 1972

Abstract: Un avvocato inglese si reca in Transilvania, ospite nel castello di un misterioso personaggio di cui tutti hanno paura e che, solo dopo qualche tempo, il protagonista scoprirà essere un vampiro! Età 14 e oltre

1487 Visite, 1 Messaggi

"Perchè, in fondo, la vita non è altro che aspettare qualcosa di diverso dal solito; soltanto la morte possiamo contare". pag. 69
La frase tratta dal libro "Dracula" non ha un grande significato nell'economia del libro stesso, nel senso che non è un passaggio fondamentale della storia di Dracula e dei personaggi coinvolti nella storia gotica. Tuttavia sembra particolarmente importante come riflessione per la vita di ciascuno di noi. A pensarci bene troppe volte viviamo pensando a ciò che faremo nel futuro più prossimo o a ciò che abbiamo fatto in quello più remoto, perdendo di vista quello che la vita ci propone qui e ora. Da bambini, all'asilo, pensiamo e ci proiettiamo su come sarà la la vita alle elementari, una volta alle elementari pensiamo alle medie e così via in tutte le esperienze che incontriamo. e' come se l'umanità vivesse proiettata nell'attesa e nel futuro con la conseguenza di perdere la ricchezza e la bellezza del tempo presente.
"Non vedo l'ora di.." è forse una delle frasi più frequenti, la citacitazione ci riporta al tempo presente, ci invita e ci insegna a coglire i frutti del tempo che viviamo. L'accenno finale alla morte dà un importante segno di drammaticità all'insegnamento.

  • «
  • 1
  • »

1506 Messaggi in 1387 Discussioni di 183 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.