Community » Forum » Recensioni

L'isola dei libri perduti
3 1 0
Strada, Annalisa

L'isola dei libri perduti

San Dorligo della Valle : Edizioni EL, 2014

Abstract: Thia è un'isola, ma forse no. Di certo è la prigione senza sbarre in cui vivono Amalia e Nazario, due ragazzi che sanno puntare lo sguardo oltre la recinzione d'acqua e di pregiudizio che iniziano a sentire stretta. La loro smania d'andarsene li avvicina a Flora e Corrado, l'una piena di rabbia sopita e l'altro reso inetto dalla ristrettezza delle proprie vedute. Si avvicinano guardinghi gli uni agli altri, superando la barriera della diffidenza fino a mettere le basi di una relazione che è quanto di più vicino a un'amicizia possa nascere in quel luogo. Insieme iniziano a imbastire l'avventura della vita, quella per cui ci si sente disposti anche a morire. Due tentativi di fuga, la rivelazione di un luogo segreto e poi la grande rincorsa verso la libertà. Un traguardo che è lontanissimo guardato a occhi nudi, ma che si fa a portata di mano grazie al filtro delle parole di chi è vissuto prima di noi e ne ha lasciato traccia in una pagina. Età di lettura: da 12 anni.

1700 Visite, 1 Messaggi

Il confine più importante è quello che scavalca la nostra mente quando ci fa dire “sono dove non voglio essere”, oppure “sono dove voglio essere”.

Un'isola in cui è proibito leggere e da cui nessuno se ne può andare. Amalia e Nazario cominciano a domandarsene il motivo, e coinvolgono altri due amici desiderosi di capire. Sotto la superficie di Thia, nei vicoli più stretti, dietro ai muri cadenti, si nascondono segreti che possono aiutarli nella fuga verso una vita diversa, priva condizionamenti e di divieti immotivati.

Un libro sulla forza della conoscenza e delle idee, consigliato a chi vuole essere libero di scegliere.
Età di lettura: 11-13 anni.

Elena,
Biblioteca di Quarrata

  • «
  • 1
  • »

1497 Messaggi in 1380 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.