Community » Forum » Recensioni

2421 Visite, 1 Messaggi
Donata Cei
29 posts

“Rideva senza motivo. Danzava senza musica. Non aveva amici, ma era la creatura più amichevole della scuola. In classe parlava di cavallucci marini e di stelle, ma non sapeva cosa fosse un pallone da calcio. Disse che in casa non avevano la televisione. Era elusiva. Era oggi. Era domani. Era il profumo sfuggente di un fiore di cactus, l'ombra fugace di un gufo stregato. Non sapevamo come comportarci, con lei. Tentavamo di fissarla a una tavoletta di sughero come una farfalla, ma lo spillo l'attraversava e lei volava via”.

Il liceo di una città di provincia, una scuola come tante, viene sconvolto dall'arrivo di Stargirl. Stargirl è una ragazza misteriosa: conosce il giorno del compleanno di ogni singolo alunno della scuola, gira con il topo Cannella in tasca e suona l'ukulele... ma non incontrerà l'approvazione dei suoi compagni, troppo ingabbiati dentro una mentalità conformista. Solo Leo riuscirà a entrare nel mondo di Stargirl, ma non fino in fondo...

Perché leggerlo: Jerry Spinelli, autore di libri per ragazzi, inventa un personaggio carismatico e commovente, che ci spinge a chiederci quanto siamo legati, nella nostra quotidianità, alla paura del giudizio altrui, e ci suggerisce che la strada più battuta non è sempre l'unica percorribile nella vita.

Se ti è piaciuto allora leggi anche La schiappa, Jerry Spinelli, Mondadori, 2003.

Donata Cei, biblioteca San Giorgio

  • «
  • 1
  • »

1506 Messaggi in 1387 Discussioni di 183 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.