Community » Forum » Recensioni

Certi fiori stanno all'ombra
0 1 0
Ferrara, Antonio <1957- >

Certi fiori stanno all'ombra

San Dorligo della Valle : EL, 2012

Abstract: Clara, una ragazzina allegra, senza particolare problemi, con la passione della fotografia, non sa proprio chi scegliere fra Moreno e Rosario, due compagni di scuola, da cui si sente attratta. Ha un buon rapporto con i genitori con cui condivide confidenze e progetti.I due ragazzi, suoi compagni di classe, sono l’uno l’opposto dell’altro: Moreno, solitario, con una vita più appartata, ombroso come il suo nome, “con quegli occhi strani, da cane bastonato, pieni di una forza tenera e ostinata”, con la passione per la natura e i giardini. La sua vita è turbata dal lutto per la morte della madre e dalla conseguente depressione del padre con cui Moreno vive da solo.Rosario, più spocchione, benestante, sempre vestito alla moda incalza Clara, con atteggiamenti chiassosi, dando libero sfogo alla gelosia e al rancore nei confronti del “rivale”, fino a compiere atti di vero teppismo. Quando la situazione si complica, grazie anche ad un saggio consiglio della madre, Clara comincia a comprendere le vere ragioni del suo cuore.

2047 Visite, 1 Messaggi

“Ma poi Clara lo baciava ancora. E gli toglieva il respiro. Per molti amare era come avere più aria a disposizione. Ma per Moreno amare era come trattenere il respiro”

Clara, una ragazzina allegra, senza particolare problemi, con la passione della fotografia, non sa proprio chi scegliere fra Moreno e Rosario, due compagni di scuola, da cui si sente attratta. Ha un buon rapporto con i genitori con cui condivide confidenze e progetti.I due ragazzi, suoi compagni di classe, sono l’uno l’opposto dell’altro: Moreno, solitario, con una vita più appartata, ombroso come il suo nome, “con quegli occhi strani, da cane bastonato, pieni di una forza tenera e ostinata”, con la passione per la natura e i giardini. La sua vita è turbata dal lutto per la morte della madre e dalla conseguente depressione del padre con cui Moreno vive da solo.Rosario, più spocchione, benestante, sempre vestito alla moda incalza Clara, con atteggiamenti chiassosi, dando libero sfogo alla gelosia e al rancore nei confronti del “rivale”, fino a compiere atti di vero teppismo. Quando la situazione si complica, grazie anche ad un saggio consiglio della madre, Clara comincia a comprendere le vere ragioni del suo cuore.

Perché leggerlo: un romanzo semplice ma non banale che fa capire quanto i dubbi sull’amore, la crescita sentimentale sia l’occasione, per i ragazzi, per scoprire la propria interiorità. Il rapporto di Sara con la madre è un esempio di giusto equilibrio delle relazioni di fiducia e di sostegno che dovrebbero intercorrere fra genitori e figli.

Se ti è piaciuto allora... leggi anche questo: High & Dray. Primo amore, di Banana Yoshimoto

  • «
  • 1
  • »

1497 Messaggi in 1380 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 8 utenti online