Community » Forum » Recensioni

La guerra civile
0 1 0
Fasanella, Giovanni

La guerra civile

Milano : BUR, 2005

Abstract: Perché un imprenditore con strapotere mediatico come Silvio Berlusconi è arrivato alla guida di una nazione democratica? Perché l'Italia è l'unico Paese dell'occidente dove i contrapposti schieramenti politici si considerano nemici? Giovanni Pellegrino risponde a queste domande, indagando le zone d'ombra della nostra storia repubblicana. La storia inquietante di una guerra civile mai conclusa: tra fascisti e antifascisti prima, comunisti e anticomunisti poi; e ancora, in tempi recenti, tra garantisti e giustizialisti, berlusconiani e antiberlusconiani. Una frattura che di fatto ha generato due Italie e dato luogo a frange di ottuso estremismo.

397 Visite, 1 Messaggi

Ho letto con curiosità il libro-intervista di Giovanni Fasanella con l'Avv. Giovanni Pellegrino e sono d'accordo con l'avv. Giovanni sulle considerazioni e i fatti esposti. Mi domando se ci sono persone di buona volontà e capaci di farla cessare questa "guerra civile". Io sono ottimista, ma non so se sarò ancora vivo quando la pacificazione sarà raggiunta. Lo dico perché ci divideva l'ideologia (Moro e Berlinguer stavano cercando superare i contrasti derivanti dalle due ideologie). Ora ci divide il conflitto degli interessi privati e, per superare questo "conflitto", difficilmente ci convinceremo a deporre le armi.

  • «
  • 1
  • »

1496 Messaggi in 1379 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 5 utenti online