Community » Forum » Recensioni

La porta
0 1 0
Szabó, Magda

La porta

Torino : Einaudi, stampa 2007

Abstract: È un rapporto molto conflittuale, fatto di continue rotture e difficili riconciliazioni, a legare la narratrice a Emerenc Szeredàs, la donna che la aiuta nelle faccende domestiche. La padrona di casa, una scrittrice inadatta ad affrontare i problemi della vita quotidiana, fatica a capire il rigido moralismo di Emerenc, ne subisce le spesso indecifrabili decisioni, non sa cosa pensare dell'alone di mistero che ne circonda l'esistenza e soprattutto la casa, con quella porta che nessuno può varcare. In un crescendo di rivelazioni scopre che le scelte spesso bizzarre e crudeli, ma sempre assolutamente coerenti dell'anziana donna, affondano in un destino segnato dagli avvenimenti più drammatici del Novecento.

495 Visite, 1 Messaggi

Scrittura sciatta, ma forse dipende dalla traduzione? Se la scrittrice si fosse concentrata sull'essenziale poteva costruire (forse) un racconto breve interessante. Invece si perde in inutili digressioni, personaggi secondari di nessuna importanza per la storia ( il cane Viola) e così via. I drammatici avvenimenti del Novecento sono appena accennati come sfondo delle vicende.
" La Porta" è considerato il suo capolavoro. Figuriamoci gli altri testi.
" Magda Szabo è la più grande scrittrice ungherese". Figuriamoci le altre.

  • «
  • 1
  • »

1496 Messaggi in 1379 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 3 utenti online