Community » Forum » Recensioni

[1]: Una nuova vita
0 2 0
Cebeni, Valentina

[1]: Una nuova vita

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2021

Abstract: Cuba, anni Trenta. Dopo la morte dell'amato marito Fernando Fontamara, Eva Morris è costretta a scappare a Roma dalla famiglia del cognato, con i suoi quattro figli. La convivenza con i parenti italiani si dimostra da subito molto difficile: Giacomo Fontamara, il cognato, è un arrogante fascista, che ha sposato la moglie Ottavia solo per mettere le mani sul biscottificio di proprietà della famiglia di lei, la Forneria Principi. Per colpa della sua gestione disastrosa, l'azienda naviga in cattive acque, così come il rapporto con la moglie e con i suoi tre figli, tra cui la piccola Viola, nata da una relazione clandestina, che Ottavia ha voluto accogliere in casa nella speranza di ricucire il rapporto col marito. L'arrivo dei cugini da Cuba sconvolge la quotidianità e intreccia irrimediabilmente i destini dei due rami della famiglia, fra una dolorosa scoperta sulla morte di Fernando e la gestione delle lotte operaie alla Forneria. Ma il ricongiungimento porterà con sé anche il rinsaldarsi di legami perduti e la nascita di nuove complicità, soprattutto grazie alle donne della famiglia. Sullo sfondo di un'Italia sempre più prigioniera del fascismo dilagante, toccherà proprio a loro, infatti, prendere in mano il timone e guidare i Fontamara oltre la tempesta.

645 Visite, 2 Messaggi
Paola Fiocchi
167 posts

Questo libro mi e' piaciuto perche descrive con dovizia di particolari i caratteri dei protagonisti e puoi entrare in sintonia con loro. La vera protagonista e' Eva la donna contesa fra due uomini che decidera per Federico Fontamara e cio le portera un po di problemi con il contendente. In alcuni punti un po noiso ma arrivi facilmente in fondo e sinceramente ti dispiace abbandonare questa famiglia.

Consigliato in occasione de Il Maggio dei Libri 2022
LO CONSIGLIO PERCHÈ:
E’ una nuova piacevole storia di una famiglia che parte da Cuba e finisce in Italia. Una storia di donne con tutti i pregi e i difetti. L’unica pecca che è un po’ prolisso.
FRASE PREFERITA DEL LIBRO:
Gli ebrei non sono cattivi. Sono solo persone.
Da Paola F.

  • «
  • 1
  • »

1498 Messaggi in 1380 Discussioni di 181 utenti

Attualmente online: Ci sono 8 utenti online