Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

La casa degli specchi - Cristina Caboni

Ho scelto per caso questa scrittrice ed è stata un ottima idea. Cristina Caboni ha sempre delle ottime storie e le svolge in posti affascinanti. In questo caso Positano,prendendo spunto da ciò che dice la protagonista è abbagliante nei colori,nei profumi e addolciscono il cuore i meravigliosi panorami. Ovviamente amore è la parola d'ordine,certo una ragazza così giovane un po' troppo angosciata e riflessiva,in tutti i modi. Non lasceresti mai andare la storia di Michele e forse l'unica cosa banale è che va a New York per lavoro e per amore. Forse perché non sono amante di così grandi città e avrei scelto anche io la determinazione e la chiarezza.

Io sono l'Indiano - Antonio Fusco

Mi aspettavo di più. Il protagonista è affascinante ma basta con questo stereotipo del bello e dannato. L'amore non corrisposto e il perenne amore per una persona che non lo vuole.
La storia è attuale e molto drammatica, l'omicidio banale perché non premeditato ma lo stesso importante anche se per la polizia è una perdita di tempo . Il finale simpatico. Mi aspettavo di più,alla fine sono tutti uguali

Io & Rhett - Chiara Moscardelli

Un libro imperdibile per tutti gli amanti dei gatti. Scritto in modo piacevole, scorrevole, con il classico stile della Moscardelli.
Chiunque conviva con un gatto non può ritrovarsi nelle scene descritte in questo romanzo, sorrisi e lacrime comprese.

La via del miele - Cristina Caboni

Wow che storia. Riscopriamo i valori,i rapporti umani La bellezza delle cose semplici, l'amore per la natura e le api.Come la vita insegna l'aridità del cuore e ' solo mancanza di vero umus dell'anima. Chi ha un cuore semplice e buono lo vedi dalle piccole cose. Questo libro ti parla di questo, dei puri di cuore e della bellezza delle persone che alla fine esistono ancora

La libraia tascabile - Cristina Di Canio

Da leggere, capire e appassionarsi a ciò che si è letto Non siamo più bravi se leggiamo i classici invece dei romance ma solo perché leggiamo. Cristina Di Canio secondo il mio parere ci insegna molte cose interessanti
quella più importante è l'amore per se stessi e il rispetto degli altri.

Il profumo della seta - Tabea Bach

Bella copertina. Per la primissima volta ho trovato un romanzo che non mi è piaciuto. Banale - L'unica cosa affascinante e crudele è la lavorazione della seta in Veneto.
È decisamente una storia adatta a una ragazza sognatrice e piena di buoni propositi e soprattutto senza reali problemi.

L'incontro segreto - Kayte Nunn

Molto bello. Come sempre la lettura fa il suo lavoro insegna. In questo caso mi fa sapere alcune cose accadute in Indonesia. Inoltre il romanzo è affascinante,curioso come i suoi personaggi

La guerra civile - Giovanni Fasanella, Giovanni Pellegrino

Ho letto con curiosità il libro-intervista di Giovanni Fasanella con l'Avv. Giovanni Pellegrino e sono d'accordo con l'avv. Giovanni sulle considerazioni e i fatti esposti. Mi domando se ci sono persone di buona volontà e capaci di farla cessare questa "guerra civile". Io sono ottimista, ma non so se sarò ancora vivo quando la pacificazione sarà raggiunta. Lo dico perché ci divideva l'ideologia (Moro e Berlinguer stavano cercando superare i contrasti derivanti dalle due ideologie). Ora ci divide il conflitto degli interessi privati e, per superare questo "conflitto", difficilmente ci convinceremo a deporre le armi.

Il segreto - Nadia Terranova, Mara Cerri

Bellissima favola poetica. Mi è sembrato di tornare a quando, poco più che bambino,andavo con mio padre, dopo la seconda guerra mondiale, mi portava in campagna e mi spiegava come fare gli innesti ai mandorli e agli alberi di pistacchio, ai canti che i miei fratelli maggiori facevano durante la trebbiatura mentre l'asino e il muro, girando sull'aia,tagliuzzavano i covoni di grano e quando gli animali, al termine, cercavano, oltre al cibo e all'acqua, qualche carezza. Bello.

La viaggiatrice - Karla Suarez

Libro interessante, scorrevole, non scontato. Lucia e Circe, le due amiche protagoniste della vicenda, sono diverse e complementari ed è impossibile per il lettore non immedesimarsi in una delle due, o in alcuni tratti dell'una e dell'altra. Il libro mi è piaciuto molto, lo consiglio.

La Svedese - Giancarlo De Cataldo

Una storia dei nostri tempi.
Una bella ragazza con cervello alla periferia di Roma, si arrangia e da semplice nome di soap Sharon diventa la svedese. Lettura accattivante.non c'è spazio per la noia