Pistoia - Archivio comunale

Pistoia - Archivio comunale

Fondi

L'Archivio storico del Comune di Pistoia è conservato in massima parte nel locale Archivio di Stato. Nel 1941, al momento della sua istituzione, l'Amministrazione vi depositò volontariamente i propri documenti fino al 1878, anno in cui avvenne la fusione dei quattro Comuni delle Cortine (Porta Lucchese, Porta al Borgo, Porta Carratica, Porta S. Marco) in unico Comune.
Più tardi, vista la mancanza di spazi, la Giunta deliberò un secondo ed ultimo versamento volontario comprensivo degli atti fino al 1909.
Furono depositate nell'occasione quasi esclusivamente le serie prodotte ed organizzate dall'Ufficio Archivio e quelle relative agli organi collegiali.
Solo negli ultimi anni è stata considerata l'ipotesi di rientrare formalmente in possesso delle carte e degli atti dell'Amministrazione, depositati con decisione della G.M. 1953.12.12. presso l'Archivio di Stato. Rientrando in possesso della documentazione prodotta dall'Amministrazione a partire dal 1879, si è voluto concretizzare quella cesura storico-amministrativa che sul territorio si realizzò con l'unificazione dei quattro Comuni delle Cortine in un Comune unico. Per motivi di ordine archivistico e di ricerca, si è ritenuto opportuno lasciare le carte posteriori al 1865 e precedenti al 1879 del Comune di Pistoia e degli altri comuni sopracitati presso l'Archivio di Stato, rispettosi degli ordinamenti già costituiti.
A tutt'oggi l'Archivio storico del Comune di Pistoia conserva quindi la documentazione prodotta dall'Ente dal 1879 al 1963. La documentazione preunitaria, ad eccezione di alcune carte conservate nella sezione Ufficio Tecnico, rimane conservata presso l'Archivio di Stato di Pistoia.
L'Archivio storico del Comune di Pistoia è organizzato in due sezioni. La prima sezione, denominata genericamente postunitario raggruppa 12 serie prodotte dagli organi collegiali e dai vari uffici dell'amministrazione a partire dal 1879 fino al 1963.
Nella seconda sezione sono conservati i carteggi ed i progetti prodotti dall'Ufficio Tecnico comunale ordinati in XX serie archivistiche dal 1820 fino alla metà degli anni '60 del 1900. Per le attribuzioni delle serie archivistiche si è proceduto alla verifica di spettanza registrata sui protocolli di corrispondenza dell'Ufficio Tecnico.
Per entrambe le sezioni è in corso la stesura dell'inventario in forma digitalizzata.

Strumenti di consultazione
- Gli archivi comunali della Provincia di Pistoia, a cura di E. Insabato e S. Pieri, Firenze, All'insegna del Giglio,1987 (Beni Culturali / Provincia di Pistoia; 1).