Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Bruttona & Lingua Lunga - Joyce Carol Oates

Venerdì pomeriggio, uscendo dalla biblioteca. Maledizione! Gli toccava passare accanto ad alcuni suoi “amici” fermi a chiacchierare sulle scale. Parlavano di organizzare una festa per quel fine settimana. Russ Mercer lo vide, arrossì e lo raggiunse di corsa. - Ehi, Matt! Come va? - Matt scrollò le spalle senza guardarlo e Russ, che era stato uno dei suoi migliori amici fin dalle elementari, disse in tono colpevole: - Stavamo giusto mettendoci d'accordo per ritrovarci...vuoi unirti a noi? - e Matt rispose con un sorriso rigido, fisso: - Grazie, ma questo fine settimana ho da fare. Grazie, Russ.

Grazie, Russ.
Grazie a tutti voi.
Il mio cuore è una pietra...non si spezzerà più.

L'ingiusta accusa di voler far esplodere la scuola cambia completamente la vita di Matt: anche quando viene ufficialmente chiarita la sua innocenza, gli amici continuano a tenere le distanze, i bulli lo prendono di mira, tutti lo guardano con sospetto...forse avrebbero preferito che fosse colpevole! Matt si chiude sempre più in sé stesso, isolandosi dagli altri: anche in famiglia il clima è pesante, i genitori reagiscono a quanto accaduto sporgendo una querela nei confronti della scuola e del suo dirigente, il che non fa che peggiorare le cose...l'unica persona che non si adegua al comportamento di tutti e che si espone difendendo Matt, è Ursula, la Gigantessa, intrepida giocatrice di basket. Tra Matt “Lingua Lunga” e Ursula la “Bruttona” nasce un'amicizia profonda che, a poco a poco, si trasforma in qualcosa di più...

Perché leggerlo:La storia si snoda attraverso il racconto parallelo di Matt e Ursula, due adolescenti che vivono “ai margini” del gruppo, l'uno perché subisce una accusa ingiusta e viene emarginato da tutti, l'altra perché cerca di crearsi una propria identità con un atteggiamento fiero e anticonformista che sì, la rende diversa dalle altre ragazze, ma la fa essere oggetti di curiosità e anche stima. Emergono i temi tipici dell'età adolescenziale, come il difficile rapporto con un corpo che cresce in maniera esagerata, le problematiche di comunicazione con i genitori, gli atteggiamenti di bullismo di alcuni e di indifferenza del “gruppo”. In questa storia le emozioni svolgono un ruolo da protagonista: rabbia, frustrazione, solitudine, amicizia...amore.

Se ti è piaciuto allora...leggi anche questo:Il libro consigliato è “A trecento km all'ora”, di Castiglia Guido, per continuare ad esplorare l'intricato mondo interiore degli adolescenti e cercare di capire il disagio profondo che può essere generato da atteggiamenti violenti anche subdoli e sotterranei...

R: Ti darò il sole - Jandy Nelson

Eravamo così anche nell'ecografia, ancora dentro la pancia della mamma, ed eravamo così anche nel disegno che Fry ha strappato ieri. A differenza della maggior parte degli esseri umani sulla Terra, noi eravamo insieme fin dalla nostra prima cellula, e siamo arrivati qui insieme. Ecco perchè praticamente nessuno nota che Jude parla per tutti e due, perchè sappiamo suonare il pianoforte solo a quattro mani e da soli non ci riusciamo, perchè non possiamo giocare a morra cinese, visto che in tredici anni mai una volta abbiamo scelto cose diverse. Sempre così: tutti e due sasso, tutti e due forbice, tutti e due carta.

Jude e Noah si ritrovano a vivere gli anni più complessi dell'adolescenza in conflitto tra loro, dopo aver condiviso tutto fin da quando erano una sola cellula...hanno perduto la loro "telepatia gemellare", la gioia di capirsi al volo e di condividere emozioni e stati d'animo, la bellezza di scambiarsi l'uni l'altro gli alberi, le stelle, gli oceani, perfino...il sole! Così Noah è solo nell'affrontare le prepotenze dei bulli, solo nel vivere i primi difficili approcci affettivi; altrettanto Jude, che però si sente sempre accompagnata dal fantasma prima della nonna, poi anche della mamma, persa prematuramente. Entrambi si devono misurare con la forza dirompente delle loro caopacità artistiche, con sentimenti di ostilità e rivalità, con i sensi di colpa legati alla triste esperienza della separazione dei genitori e della morte della madre. Sarà proprio cercando con tenacia e determinazione il modo di esprimere la loro arte, che incontreranno quelle persone che permetteranno loro di far luce su sé stessi e sulla loro complessa storia familiare, riportando il sole nella loro vita.

Perchè leggerlo:
Questo libro alterna i racconti dei due ragazzi, muovendosi su tempi cronologici diversi. Esplora l'universo della loro sfera affettiva, descrivendone in modo affascinante e coinvolgente le pulsioni, i desideri, il profondo bisogno d amare ed essere amati, nella ricerca della propria personalissima identità sessuale. Affronta il tema della sofferenza legata alla conflittualità e separazione dei genitori, all'impotenza e ai sensi di colpa con i quali i figli la subiscono. Un libro per chi ha già mosso i primi passi verso la consapevolezza di sé e delle proprie relazioni affettive, ed ha bisogno di una storia che aiuti a capire che ci si può perdere e ritrovare, che gli affetti più profondi possono essere sempre ricuciti.

Se ti è piaciuto allora...leggi anche questo:
Della stessa autrice, Jandy Nelson, segnalo il libro "The sky is everywhere", con protagonista una diciassettenne che si ritrova a doversi orientare tra le insistenti attenzioni di ben due ragazzi...

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate