L'ultimo branco selvaggio
0 1 0
Libri Moderni

Torday, Piers

L'ultimo branco selvaggio

Abstract: L'avventura di Kester, dodicenne rinchiuso in un istituto rieducativo per ragazzi problematici che un giorno scopre di poter capire il linguaggio degli animali e di poter parlare con loro. Chiederà aiuto a uno stormo di piccioni per fuggire e raggiungere una terra lontana dove c'è bisogno di lui.


Titolo e contributi: L'ultimo branco selvaggio : romanzo / Piers Torday ; traduzione di Dida Paggi

Pubblicazione: Milano : Salani, 2015

Descrizione fisica: 302 p. ; 21 cm

ISBN: 978-88-6715-519-4

Data:2015

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Opera:

Nomi:

Classi: 823.914

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2015

Sono presenti 2 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Pistoia - San Giorgio RAG H NA 9 TORDp U BSG-267164 Su scaffale Disponibile
Buggiano R 808.83XXI TOR BB-45992 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

"No. Devo smetterla. Non siamo in un cartone animato. Lo scarafaggio non ha due grandi occhi, e nemmeno un cappello e non sta cantando una canzoncina. È solo un insetto sopra la mia mano. Eppure lo posso sentire. Sta cercando di parlarmi. Lo scarafaggio agita con impazienza le antenne, prima che entrambi siamo avvolti dall’ombra. L’ombra è quella di un guardiano che incombe su di noi, che mi afferra per il colletto con mano pesante facendomi alzare, mentre lo scarafaggio cade per terra e scappa di corsa verso il canale di scolo. Si ferma sul bordo, mi guarda un’ultima volta e si tuffa nel buco senza dire più niente. Cosa mi passava per la testa? Gli scarafaggi non possono parlare. Nemmeno io posso parlare. Non è cambiato niente. È a questo punto che il guardiano pronuncia le parole che nessun ragazzo a Spectrum Hall vorrebbe mai sentire: <<Dal Dottore. Subito>>."

In un mondo dove gli animali non esistono più, colpiti da una misteriosa epidemia “degli occhi rossi”, gli uomini vivono nelle città e si nutrono soltanto di preparati in scatola a causa dell'impossibilità di coltivare qualsiasi alimento commestibile. Kester, dodici anni, vive a Spectrum Hall, un istituto per ragazzi difficili, dove è stato portato dopo aver smesso di parlare in seguito alla morte di sua madre. Kester non ha notizie del padre da tempo e vive seguendo le regole della scuola, senza scambiare una parola con nessuno... fino al giorno in cui si accorge che qualcuno o qualcosa sta comunicando con lui. È uno scarafaggio, col quale il ragazzo riesce a comunicare.
Il ragazzo scopre di essere in grado di parlare con gli animali e saranno proprio loro – in particolare scarafaggi e piccioni – a portarlo via da Spectrum Hall e a mostrargli l'ultimo branco di animali ancora in vita. Quegli animali hanno scelto Kester perché li aiuti a sconfiggere il virus che li minaccia.
E chi, meglio del padre veterinario, potrebbe avere le risposte alle domande che Kester si pone? Non sarà facile trovare il padre scomparso e, contemporaneamente, fuggire da temibili sterminatori.
Tra corse in groppa a un grande cervo e incontri con animali mai visti, Kester vivrà un'avventura indimenticabile, immerso in un mondo naturale del quale aveva dimenticato il fascino selvaggio.
"L’ultimo branco selvaggio" di Piers Torday racconta la storia di un ragazzo che vive in una realtà in cui l'uomo teme il contatto con la natura, che considera portatrice di malattie mortali. Sarà Kester, bruscamente portato a entrare in contatto con cervi, lupi, piccioni e altri animali, a capire che è la natura la prima ad essere in pericolo.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.