Includi: tutti i seguenti filtri
× Classe 8*
× Paese Italia
× Data 2007
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingua Italiano
× Paese Germania
× Lingue Latino
× Lingue Inglese

Trovati 8 documenti.

Risultati da altre ricerche: Biblioteche Empolese-Valdelsa Biblioteche Pisane

L' albero
0 0 0
Libri Moderni

Mari, Iela

L' albero / Iela Mari

Milano : Babalibri, 2007

Abstract: Questa storia comincia in inverno. È una storia senza parole, silenziosa come una bella nevicata. Un nido vuoto aspetta dei nuovi occupanti e, nella sua comoda tana, un ghiro aspetta il disgelo. Tutto sembra addormentato, finché un giorno, arriva la primavera: i semi germogliano, il ghiro si risveglia, l'albero si riempie di foglie, una coppia di uccellini occupa il nido... Età di lettura: da 4 anni.

Entre deux mondes
0 0 0
Libri Moderni

Kayoya, Michel

Entre deux mondes : d'une generation à l'autre / Michel Kayoya

Bologna : EMI, c2007

Casa spiritelor
0 0 0
Libri Moderni

Allende, Isabel

Casa spiritelor / Isabel Allende ; traducere din spaniola de Cornelia Radulescu

Bucaresti : Humanitas, c2007

Castele de furie
0 0 0
Libri Moderni

Baricco, Alessandro

Castele de furie / Alessandro Baricco ; traducere din italiana de Dragos Cojocaru

Bucuresti : Humanitas, c2007

Maestrul de ceai
0 0 0
Libri Moderni

Inoue, Yasushi

Maestrul de ceai / Yasushi Inoue ; traducere din Japoneza, note si glosar de Anca Focseneanu

Ed. a 2-a

Bucaresti : Humanitas, c2007

Théâtre complet
0 0 0
Libri Moderni

Scarron, Paul

Théâtre complet / Paul Scarron ; édition critique avec introduction, notes et glossaire par Barbara Sommovigo

Ghezzano [San Giuliano Terme] : Felici, c2007

Abstract: Tutte le opere teatrali di Paul Scarron (1610-1660), contemporaneo di Corneille e predecessore di Molière, in un'edizione completa che mancava dal 1775. Ogni opera è preceduta da una notice e da una scheda dettagliata delle edizioni collazionate. L'edizione critica è inoltre corredata da un glossario. Barbara Sommovigo lavora presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Romanze dell'Università di Pisa e si occupa principalmente di teatro comico francese tra Sei e Settecento. Questa pubblicazione apre la collana La maschera e l'illusione, realizzata in collaborazione con l'Università di Pisa.

Corpus Christine
0 0 0
Libri Moderni

Monnehay, Max

Corpus Christine : romanzo / Max Monnehay ; traduzione di Fernanda Littardi

Roma : Castelvecchi, 2007

Abstract: In un appartamento parigino dall'atmosfera ovattata un uomo vive a letto in seguito a un incidente, prigioniero di sua moglie. La sua abnorme metà lo tiene segregato negandogli il cibo, mentre lei continua a ingozzarsi a dismisura: e il suo corpo, il corpo di Christine, cresce di giorno in giorno. Una vita trascorsa a escogitare piccoli espedienti per non morire di fame e a ricordare com'era una volta stare con lei. L'amore assoluto e irrazionale dei primi tempi si trasforma in un vortice paradossale di dominazione e dipendenza, fino a raggiungere il delirio. Mentre quel corpo adorato, il corpo di Christine, cresce di giorno in giorno facendosi sempre più minaccioso. Poi una rivelazione, che cambia tutto. E un epilogo, irreversibile.

I sonetti a Orfeo
0 0 0
Libri Moderni

Rilke, Rainer Maria

I sonetti a Orfeo / Rainer M. Rilke ; traduzione e cura di Franco Rella

4. ed

Milano : Feltrinelli, 2007

Abstract: Cosa può fare ancora, dopo di Voi, un poeta? Un maestro (Goethe, ad esempio) lo si può superare, ma superare Voi - significa (significherebbe) oltrepassare la Poesia. Così scriveva Marina Cvetaeva a Rilke, identificando in lui la poesia stessa, il poeta assoluto e insuperabile della nostra epoca. Eppure questa poesia altissima ha essa stessa un vertice: I sonetti a Orfeo. I sonetti, come le Elegie dello stesso Rilke, come i grandi testi di Eliot e di Montale, non sono un mero momento epifanico. Sono un vero e proprio racconto: tessono la trama degli eventi, dell'intreccio apparentemente incomprensibile delle cose, proponendo un'immagine visibile di quel logos, di quella ragione dei contrari e della differenza, che ci presenta il mondo nella sua ultima verità. Infatti Orfeo, il dio del canto, è il dio che canta questo nostro mondo: il mutare delle cose e degli uomini che abitano presso di esse.