Acquisito tramite la donazione di Elena Ajazzi Mancini, vedova di Piero Bigongiari, il fondo conserva opere della biblioteca del poeta e critico toscano. I tre nuclei principali sono la sezione delle opere che riguardano direttamente l'opera di Bigongiari, la sezione di letteratura francese, con oltre mille volumi in lingua originale e quella di letteratura italiana. Nelle altre sezioni si raccolgono opere di altre letterature, di linguistica, di filosofia e psicanalisi, di religione, di arte, di teatro, di musica e di scienze. La maggior parte del fondo è conservata nella saletta dedicata al poeta, al primo piano della biblioteca, e, interamente catalogata, è disponibile per la consultazione mediata dagli operatori, mentre le edizioni non rare di esmplari privi di annotazioni manoscritte sono conservate in magazzino e destinate al prestito.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Macrì, Oreste
× Data 1976
× Paese Italia
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Letteratura
× Data 1973

Nessun risultato trovato.