Marco Mungai studiava Economia e commercio all'Università di Firenze, dopo essersi diplomato al Liceo Scientifico Amedeo di Savoia di Pistoia. Era un assiduo frequentatore della Biblioteca San Giorgio. Nella notte tra sabato 10 maggio e domenica 11 maggio del 2014 Marco è morto in un terribile incidente stradale in Viale Adua a Pistoia all'età di 22 anni. In sua memoria, i familiari e gli amici hanno deciso di raccogliere i libri degli autori che Marco amava e studiava e di donarli alla Biblioteca San Giorgio, dove sono disseminati tra le diverse sezioni, come la sua curiosità amava divagare tra diversi argomenti, ma sono riconoscibili dal timbro impresso sul frontespizio e riuniti in uno scaffale virtuale, che col tempo sarà ampliato, riconoscibile sul catalogo della Biblioteca come Fondo Marco Mungai. Coordinatore della raccolta del Fond il professor Francesco Gaiffi. In ricordo di Marco, è stato piantato un albero di ciliegio offerto dalla ditta Luigi Mati nel giardino della biblioteca.

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Bene, Carmelo
× Nomi Accame, Giano
× Data 2017

Trovati 123 documenti.

La ragione aveva torto
0 0 0
Libri Moderni

Fini, Massimo <1943- >

La ragione aveva torto / Massimo Fini

Venezia : Marsilio, 2003

Abstract: Il progresso tecnologico, scientifico e industriale ha realmente migliorato la qualità della vita? Con un'analisi lucida e mai banale, l'autore mette a confronto l'epoca moderna e l'ancien regime, facendone emergere luci e ombre. Forse si stava meglio quando si stava peggio? amministrazione; nella seconda, l'organizzazione amministrativa per l'automazione dello Stato e il coordinamento dell'informazione pubblica. sistema dei partiti. La peculiarità della storia della prima Repubblica è data anche dal fatto che l'Italia è stata zona di frontiera tra il blocco occidentale e quello orientale e che è stata attraversata al suo interno come da un invisibile muro di Berlino.

Il segreto richiamo
0 0 0
Libri Moderni

Lenzi, Marco Massimiliano

Il segreto richiamo : figura, funzione e simulacro del maestro spirituale / Marco Massimiliano Lenzi

Rimini : Il cerchio, [2003]

Capitan Harlock
0 0 0
Libri Moderni

Matsumoto, Leiji

Capitan Harlock / Leiji Matsumoto

Novara : RW-Goen, [2015?]

L'uomo d'azzardo
0 0 0
Libri Moderni

Ianniello, Piero

L'uomo d'azzardo / Piero Ianniello

Pisa : MdS, 2016

Il mio pensiero non vi lascia
0 0 0
Libri Moderni

Campo, Cristina <1923-1977>

Il mio pensiero non vi lascia : lettere a Gianfranco Draghi e ad altri amici del periodo fiorentino / Cristina Campo ; a cura e con una nota di Margherita Pieracci Harwell

Milano : Adelphi, 2011

Capitan Harlock
0 0 0
Libri Moderni

Matsumoto, Leiji

Capitan Harlock / Leiji Matsumoto

Novara : RW-Goen, [2015?]

Capitan Harlock
0 0 0
Libri Moderni

Matsumoto, Leiji

Capitan Harlock / Leiji Matsumoto

Novara : RW-Goen, [2015?]

Capitan Harlock
0 0 0
Libri Moderni

Matsumoto, Leiji

Capitan Harlock / Leiji Matsumoto

Novara : RW-Goen, [2015?]

Capitan Harlock
0 0 0
Libri Moderni

Matsumoto, Leiji

Capitan Harlock / Leiji Matsumoto

Novara : RW-Goen, [2015?]

Incontri nella terra di mezzo
0 0 0
Libri Moderni

SIENA, Primo

Incontri nella terra di mezzo : profili del pensiero differente / Primo Siena

Chieti : Solfanelli, 2013

Abstract: Convocati in una ideale Terra di Mezzo l'autore incontra quindici esponenti del pensiero differente del secolo XX, sui quali egli s'è formato intellettualmente e spiritualmente. Dieci di essi, italiani (Giovanni Gentile, Marino Gentile, Julius Evola, Guido Manacorda, Attilio Mordini, Silvano Panunzio, Michele Federico Sciacca, Giovanni Papini, Ferdinando Tirinnanzi, Emilio Bodrero); e cinque stranieri (Vintila Horia, Russell Kirk, Romano Guardini, Charles Maurras, Carlos Alberto Disandro). Si tratta di una minoranza di pensatori che hanno saputo concepire intellettualmente e testimoniare nei fatti una visione metapolitica del mondo e della vita: confessori di un pensiero forte che, in tempi dominati dal pensiero debole, riscatta il vigore essenziale di una cultura politicamente scorretta. L'itinerario intellettuale dei pensatori qui ritratti, ripropone gli aspetti plurimi di un realismo metafisico che, affrontando il kaos della nostra epoca inquieta, cerca di riaprire la via del kosmos sulla quale incamminare nuovamente la società attuale per ricondurla ad un modello sapiente di civiltà, nel solco della tradizione perenne.

L'impero del bene
0 0 0
Libri Moderni

Benoist, Alain : de

L'impero del bene : riflessioni sull'America d'oggi / Alain de Benoist ; traduzione di Giuseppe Giaccio

Roma : Settimo Sigillo, 2004

Buttanissima Sicilia
0 0 0
Libri Moderni

Buttafuoco, Pietrangelo

Buttanissima Sicilia : dall'autonomia a Crocetta, tutta una rovina / Pietrangelo Buttafuoco

Milano : Bompiani, 2014

Abstract: Un libro-pamphlet, un j'accuse radicale di uno scrittore sempre sul campo, e questa volta impegnato a dire il suo no deciso, irrevocabile, alle cose di Sicilia. Sul banco degli imputati la rivoluzione farlocca dell'attuale governatore, Rosario Crocetta, e lo Statuto d'Autonomia regionale da cui origina il malaffare e un costume politico che non può più essere accettato. La Sicilia sta affogando nell'indifferenza: per le spese, per il bilancio, per la mafia che a parole si combatte ma in realtà si lascia prosperare indirettamente, girandosi da un'altra parte e fingendo invece di guardare nella giusta direzione, che giusta non è. Lo aveva detto Sciascia, parlando di professionisti dell'antimafia. E poi ancora: gli enti mangiasoldi, il mare delle sovvenzioni che vanno e vengono, l'eccesso infernale di dipendenti pubblici, lo scandalo del Muos, il sistema di comunicazione militare approntato dagli americani: torri radio e antenne di diciotto metri per favorire la colonizzazione tecnologica ed economica della Sicilia. Anche la natura si è corrotta. Nella nuda terra siciliana, tra gli insetti laboriosi ecco spuntare le microspie delle procure. Un libro provocatorio, contro i padroni, i campieri e i sovrastanti, veri o presunti, a cui la Sicilia, quella vera e ancora memore della sua antica dignità, è stanca di dare ospitalità all'infinito.

Life
0 0 0
Libri Moderni

Richards, Keith

Life / Keith Richards ; con James Fox ; traduzione di Martino Gozzi, Andrea Marti, Marina Petrillo

Milano : Feltrinelli, 2010

Vivere alcalini, vivere felici
0 0 0
Libri Moderni

Grieco, Andrea

Vivere alcalini, vivere felici : l'equilibrio acidobase per la salute del corpo e della mente / Andrea Grieco

Pistoia : Nuove esperienze, 2012

Sull'orlo del baratro
0 0 0
Libri Moderni

Benoist, Alain : de

Sull'orlo del baratro : il fallimento annunciato del sistema denaro / Alain de Benoist ; [prefazione di Massimo Fini]

Bologna : Arianna, 2012

Abstract: Il sistema finanziario internazionale è scosso dalle basi e la crisi dell'euro sta spaventano il mondo intero. Il debito continua ad aumentare, come pure i deficit che hanno raggiunto un valore molto alto. Le contraddittorie stime degli esperti si sommano all'impotenza dei politici. Nessuno ha ricette valide e tutti navigano a vista. Siamo forse giunti alla fine del sistema del denaro? In questa nuova e straordinaria opera, il famoso scrittore e conferenziere Alain de Benoist, ci mostra un quadro preciso e reale dell'attuale situazione economica globale e di cosa fare per uscire da questa crisi. Non è certamente limitandosi a indignarsi che cambieranno le cose. Lo sdegno che non sfocia nell'azione concreta è una comoda maniera di sentirsi a posto con la coscienza. Solo un forte intervento dei ceti popolari può dare allo sdegno nei confronti dell'attuale sistema, o semplicemente al malcontento antibancario, una base sociale concreta in grado di invertire la rotta verso un modello comunitario di economia sostenibile. Prefazione di Massimo Fini.

L'epica della Grande Guerra
0 0 0
Libri Moderni

Bartolini, Simonetta - Bartolini, Simonetta

L'epica della Grande Guerra : il fallimento degli intellettuali / Simonetta Bartolini

Milano : Luni, 2016

War [Audioregistrazione]
0 0 0
Disco (CD)

U2 <gruppo musicale>

War [Audioregistrazione] / U2

[London] : Island records, p1983

Do di piede
0 0 0
Libri Moderni

Aloi, Andrea

Do di piede : trentasette atti unici contro il calcio moderno / Andrea Aloi

Roma : Editori riuniti, 2001

Abstract: Ogni appassionato di calcio si porta dietro un bagaglio di ricordi, legati a un gesto, a un atteggiamento, a una prodezza, a un'atroce goffaggine. Non sono solo le imprese dei campioni ad alimentare questo repertorio personale: spesso sono ignoti mestieranti di provincia ad accendere l'immaginazione. Così in questo libro, scanzonata e paradossale galleria di figure ed episodi, convivono pagina a pagina venerate mezzeali brasiliane e oscuri terzini lettoni, leggendari goleador e anziani incontristi sul viale del tramonto, immensi campioni e sconosciuti figuranti, artisti geniali e brocchi memorabili. A tenere il filo delle loro gesta non è solo una scrittura esilarante ed estrosa: è anche la nostalgia di un calcio meno frenetico.

Il dolore pazzo dell'amore
0 0 0
Libri Moderni

Buttafuoco, Pietrangelo

Il dolore pazzo dell'amore / Pietrangelo Buttafuoco

Milano : Bompiani, 2013

Abstract: Questo libro offre canti di un unico canto, un "cunto" che è un tuffo nel passato dell'autore, imbevuto innanzi tutto delle tradizioni della sua terra, la Sicilia, restituite con passione di antico cantastorie, per cristallizzare quelle storie, quei canti, e farne la rappresentazione di un mito sopravvissuto ai tempi bui del mondo. Ecco leggende e personaggi che emergono da quei luoghi e da quel tempo: le preghiere che portano doni e dolcetti; i diavoli, gli angeli, i re, le ninfe, le regine e i vescovi di una mille e una notte che prima di essere un libro è il teatro della vita popolare, in cui passato e presente si mescolano in un rabbioso andirivieni. E allora la storia si fa prossima: irrompe l'anno della sovversione, il terremoto del Belice e l'altro terremoto delle rivolte studentesche e operaie e negli anni ottanta le storie parallele di mafiosi e di commissari di polizia, che lasciano il segno. Ma soprattutto c'è l'amore, e "all'amore bisogna credere, sempre. Anche quando ci fa pazzi di dolore". Anche quando l'amore è una lettera d'addio che distilla malinconia. Così prendono vita il musicante che suona per passione e sa perdersi nella pazzia e trasformare il dolore in musica; la signorina Lia, la zia che non ritiene alcun pretendente degno di lei e amministra la memoria di famiglia curando album di fotografie; lo zio Angelino, elegante cappellano militare che viaggia e frequenta il bel mondo e che, grazie all'amore per Dio, diventa l'uomo della gioia in una terra di lupi.

L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio
5 0 0
Libri Moderni

Murakami, Haruki

L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio / Murakami Haruki ; traduzione di Antonietta Pastore

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: A Nagoya abitano cinque ragazzi, tre maschi e due femmine, che tra i sedici e i vent'anni vivono la più perfetta e pura delle amicizie. Almeno fino al secondo anno di università, quando uno di loro, Tazaki Tsukuru, riceve una telefonata dagli altri: non deve più cercarli. Da quel giorno, senza nessuna spiegazione, non li vedrà mai più: non ci saranno mai più ore e ore passate a parlare di tutto e a confidarsi ogni cosa, mai più pomeriggi ad ascoltare la splendida Shiro suonare Liszt, mai più Tsukuru avrà qualcuno di cui potersi fidare. Il dolore è cosi lacerante che nel cuore del ragazzo si spalanca un abisso che solo il desiderio di morire è in grado di colmare. Dopo sei mesi trascorsi praticamente senza mangiare né uscire di casa, nelle tenebre di un'infelicità senza desideri, Tzukuru torna faticosamente alla vita ma scopre di essere cambiato. Non solo nel fisico - più magro, dai lineamenti più duri e taglienti - ma anche, soprattutto, nell'animo. Ancora oggi, quando ormai ha trentasei anni, continua a vivere con l'ombra di quel rifiuto che lo accompagna sempre, come una musica che resta sospesa nell'aria anche quando non c'è più nessuno a suonarla. L'incontro con Sara, che intuisce l'inquietudine nascosta dietro l'apparente ordinarietà di Tsukuru, sarà l'occasione per rispondere a quelle domande che per sedici anni l'hanno ossessionato ma che non ha mai avuto il coraggio di affrontare.