Biblioteca comunale Angela Marcesini

Biblioteca comunale Angela Marcesini

Storia


La biblioteca nasce nel dicembre del 1971 per iniziativa dell'allora assessore Renato Risaliti. Dalla prima sede di via della Libertà si trasferisce in via Trento, quindi nel vecchio palazzo comunale di Piazza della Resistenza. Da marzo 1999 ad agosto 2015 viene ospitata nella sede di via Goldoni (accanto all'Istituto Capitini). Da ottobre 2015 ha riaperto il servizio al pubblico presso i locali Saletta Conti (via Curiel snc) con un magazzino esterno dove è dislocato gran parte del patrimonio librario.

Gestita fino all'inizio degli anni '90 da Angela Marcesini alla quale, a seguito della tragica scomparsa, è stata intitolata. Da struttura di promozione culturale a vasto raggio (ha gestito anche la locale Scuola di musica, corsi di lingue, visite guidate a ville e mostre d'arte...) è passata con il tempo a focalizzarsi su temi più strettamente da biblioteca (servizio informativo e di prestito, promozione lettura, presentazione libri/autori, storia locale…) pur continuando a proporre anche altre attività (mostre, visite guidate...) Ha avuto fino al 2004 un Comitato di gestione a sovrintenderne le attività.