Trovati 45 documenti.

Gli anni migliori
0 0 0
Libri Moderni

Fonda, Jane

Gli anni migliori / Jane Fonda ; traduzione di Cecilia Veronese

Milano : Corbaccio, 2012

Abstract: Attrice, scrittrice, pioniera del fitness, Jane Fonda insegna a dare e ad avere il meglio in tutte le fasi della propria vita e in tutti i suoi aspetti: amore, sesso, alimentazione, forma fisica, autostima, spiritualità e relazioni sociali. Raccontando episodi tratti dalla sua vita e presentando i risultati delle più recenti ricerche scientifiche, Jane Fonda dimostra che l'età da sempre considerata critica - gli anni fra i 45 e i 50 e poi dai 60 in avanti - sia in realtà la fase della vita in cui possiamo realmente mostrare il nostro io più energico e autentico, aperto all'amore e agli altri. Attraverso la descrizione di 11 ingredienti fondamentali per vivere, Jane Fonda invita a vivere una vita più ricca di significato, più piena, più in armonia con il nostro corpo, la nostra mente, il nostro spirito, i nostri amici... Con due semplici ma illuminanti metafore, descrive due visioni radicalmente diverse della vita: da una parte l'arco, in cui immaginiamo la nostra vita protesa verso un culmine e poi in continua discesa; dall'altra la scala, in cui ogni gradino rappresenta un guadagno per se stessi. In questo libro troveremo consigli per mantenerci nella migliore forma fisica, per seguire un'alimentazione corretta, per imparare sempre nuove cose che ci mantengono giovani con la mente e con lo spirito. Le persone sono molto più felici nella seconda parte della loro vita di quanto non riescano ad essere prima, parola di Jane Fonda!

Per una bellezza sostenibile
0 0 0
Libri Moderni

Brena, Silvia

Per una bellezza sostenibile / Silvia Brena, Bruno Mandalari

Milano : Salani editore, 2010

Abstract: 100 giorni, 120 ore, 45 minuti. Tanto è durato il mio viaggio nei meandri oscuri della scienza della bellezza. La promessa, fattami da Bruno Mandalari, un medico dermatologo innamorato del suo mestiere, era degna di nota: intervenire in modo naturale sulle mie rughe e sulle mie imperfezioni, per regalarmi un aspetto migliore e uno stile di vita più armonico, più rispettoso. E più sano, ovviamente. Il libro che tenete in mano è la storia di ciò che ho scoperto: ovvero di come oggi le nuove biotecnologie dermatologiche consentono un approccio 'sostenibile' alla propria bellezza. Unico, personale, distintivo, perché le nostre vite lo sono. Quindi basta con gli stereotipi, con i trattamenti standardizzati, con le labbra a cuscinetto, i seni pop up, le diete buone per tutte. Niente botox, per intenderci. La nuova bellezza parla di cure e terapie modulate su misura, per consentire a ciascuna di noi di vivere in armonia con la propria storia, le proprie radici e i propri bisogni. (S. Brena)

L'uomo nero esiste
0 0 0
Libri Moderni

Lacalamita, Cinzia

L'uomo nero esiste / Cinzia Lacalamita

Reggio Emilia : Aliberti, 2011

Abstract: Iris e Christian sono giovani. E si amano. Ma dopo il matrimonio il loro rapporto, basato sull'affetto e sul rispetto reciproco, si incrina. Christian si trasforma presto in aguzzino, deciso a disporre della vita di Iris nel modo che ritiene più opportuno. Questa prima parte del libro ci regala una storia volutamente banale. Una storia come tante, nonostante il surreale epilogo, ma che vuole essere un atto d'accusa contro chi guarda e finge di non vedere o non capire; vuole rompere il silenzio e scalfire il finto buonismo tipico di una società come la nostra che difende a parole e non a fatti e, soprattutto, vuole infondere nelle vittime la forza di denunciare la violenza subita. E sono molte le vittime di violenza, in tutte le sue forme... Nella seconda parte del volume, frutto di una lunga e drammatica indagine, sono raccolti gli sfoghi di donne, madri e mogli allo stremo delle forze e, attraverso le testimonianze dei familiari, vengono ricostruite le vite di cinque ragazze brutalmente ammazzate. Per non dimenticare, per avere il coraggio di parlare. Per pretendere la certezza della pena senza sconti. Grazie alle parole e al vissuto di donne che appartengono al mondo della politica, della scienza e dello spettacolo, la conclusione lancia un messaggio di speranza: l'uomo nero esiste, ma non è invincibile. Un libro rivolto a tutte le Iris soggiogate dai loro padroni, affinché trovino il coraggio di chiedere aiuto... prima che sia troppo tardi. Prefazione di Irene Pivetti.

Appena ho 18 anni mi rifaccio
0 0 0
Libri Moderni

Sivieri Tagliabue, Cristina

Appena ho 18 anni mi rifaccio : storie di figli, genitori e plastiche / Cristina Sivieri Tagliabue

Milano : Bompiani, 2009

Abstract: Hanno tra i 16 e i 18 anni, sono benestanti e, per lo più, bei ragazzi e belle ragazze. Per il loro compleanno, per la maggiore età, per l'esame di maturità chiedono un solo dono, l'esaudimento di un desiderio che si portano dietro da anni, oppure da giorni. Chiedono un piccolo o grande ritocco estetico: i piedi per sembrare come la Barale, che li ha perfetti; le labbra, tipo Scarlett Johanson; la maggior parte il seno, come quello di Jessica Alba o dell'amica con cui fanno palestra o con cui vanno in discoteca. Hanno smesso di credere al corpo come a un dato di natura. Sono smaliziati, irruenti, incoscienti: la cosa più importante è piacere e non rimanere indietro. Così iniziano a modificarlo, il corpo, appena ne hanno coscienza. Soffrono le pene dell'inferno, alzano la soglia di sopportazione del dolore fisico, rinunciano al motorino pur di avere un corpo il più simile possibile a quello dei loro sogni. E se pure colui o colei che amano e da cui sono amate tentano di convincerle-li che stanno bene esattamente come madre natura le ha fatte-li ha fatti, loro non ci credono, devono apparire come l'immagine che hanno in testa.

O i figli o il lavoro
0 0 0
Libri Moderni

Valentini, Chiara < <[1941- ]>

O i figli o il lavoro / Chiara Valentini ; prefazione di Susanna Camusso

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: Qualcuno l'ha paragonata a un campo di battaglia. È la maternità delle donne che lavorano e vorrebbero continuare a farlo senza subire stress e umiliazioni anche quando scelgono di mettere al mondo un bambino. Invece, in Italia come in nessun altro paese europeo, lavoro e maternità rischiano di diventare parole inconciliabili. Molte che avevano un rapporto di lavoro fisso, tornando in ufficio o in fabbrica, vengono messe nell'angolo e a volte mobbizzate, per spingerle a dimettersi. Almeno una giovane mamma su cinque lascia il posto e in molti casi non lo ritroverà. È ancora peggio fra le precarie, le ragazze dei contratti a termine o a progetto, che per non essere mandate via nascondono il pancione come una colpa e spesso rinunciano alla maternità perché non possono contare su uno stipendio stabile né su un posto all'asilo nido, spesso irraggiungibile. Chiara Valentini racconta per la prima volta nel suo complesso questa realtà dura e preoccupante, dando la parola da una parte all'altra d'Italia a manager e donne delle pulizie, a pubblicitarie e a operatrici dei call center. Ma anche fra le mamme lavoratrici qualcosa si muove. Dai siti, dai blog e da nuove associazioni e movimenti chiedono rispetto e diritti, compreso quello della maternità universale. E cominciano a portare in tribunale aziende e amministrazioni pubbliche che le discriminano perché madri. Prefazione di Susanna Camusso.

La bella & la bestia
0 0 0
Libri Moderni

Kuczynski, Alex

La bella & la bestia : che cosa si nasconde dietro la promessa della bellezza eterna / Alex Kuczynski ; traduzione di Fabio Bernabei

Roma : Elliot, 2009

Abstract: Quando nel XVII secolo il duca Francois de la Rochefoucauld affermò che per essere belli bisogna soffrire, probabilmente non sospettava che molte donne sarebbero letteralmente morte per ottenere una bellezza eterna (tra le tante, la first lady della Nigeria deceduta durante una liposuzione o la scrittrice Olivia Goldsmith stroncata da un attacco cardiaco durante un intervento al mento). È solo una liposuzione rischia di essere la frase più pericolosa del secolo, soprattutto quando ricevere una iniezione di botulino diventa semplice come prendere un cappuccino dietro l'angolo o quando le adolescenti si fanno regalare per il diploma un appuntamento dal chirurgo. La giornalista del New York Times Alex Kuczynski, dopo aver sperimentato su se stessa per molti anni gli effetti illusori della chirurgia estetica fino al giorno in cui le sue labbra sono quasi scoppiate, ci racconta i rischi di un comportamento che ha tutta l'aria di diventare un'epidemia sociale: interventi alle palpebre, rinoplastiche, liposuzioni, aumenti del seno, riduzione chirurgica delle dita dei piedi per farli entrare nelle scarpe all'ultimo grido, plastiche vaginali, iniezioni di gore-tex negli zigomi (quello delle giacche a vento). Ogni cosa e a ogni costo pur di rifiutare il decadimento naturale del proprio corpo. E nonostante i decessi, le complicazioni durante gli interventi e gli effetti collaterali, la richiesta di appuntamenti dal chirurgo aumenta.

L'amore a settant'anni
0 0 0
Libri Moderni

VANNUCCINI, Vanna

L'amore a settant'anni / Vanna Vannuccini

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: Che età deve avere chi ama? Uomini anziani che fanno coppia con giovani donne ci sono sempre stati, ma per le donne in età matura sessualità e piacere sono rimasti da secoli tabù. Una donna che invecchia non poteva esprimere desideri. E invece, forse perché la vita si è allungata, forse per effetto della liberazione sessuale degli anni sessanta e del nuovo ruolo della donna nella società, oggi s'invecchia in modo diverso. Pensioni e passioni, nipoti e sogni, rughe e sesso. Si ama a un'età in cui questo sembrava impossibile, indecoroso, o semplicemente tabù. Un numero significativo di donne vive un risveglio di erotismo, una nuova rivoluzione amorosa che coinvolge anche gli uomini, mentre i media cominciano a rompere alcuni tabù. Le rughe o la carne flaccida non sembrano essere un ostacolo al desiderio. Per la seconda volta nella vita le donne che ora hanno tra i settanta e gli ottanta anni si trovano di fronte a una terra incognita. La prima era stata quando la pillola e il femminismo avevano spezzato le barriere che fino a quel momento avevano impedito alle donne di vivere un'esistenza piena, avere carriere lavorative, raggiungere una maggiore uguaglianza. Era stata una prospettiva da intimidire, ma anche la sfida che cambiò la loro vita e la società nel suo insieme. Oggi si trovano di nuovo di fronte a un terreno inesplorato. La società, ancora lontana dall'essersi liberata dai pregiudizi sessisti e contro gli anziani, dovrà imparare ad accettare l'idea dell'amore e del sesso in tarda età.

L'età in più
0 0 0
Libri Moderni

Piazza, Marina <1939- >

L'età in più : narrazione in fogli sparsi / Marina Piazza

Roma : Ghena, 2012

Abstract: In questa narrazione in fogli sparsi l'autrice racconta i movimenti del pensiero, della memoria e della vita partendo dai suoi anni in più. Il vissuto lavorativo e di ricerca a contatto con le altre e la sua esperienza di mamma e di nonna vengono intessuti in una trama disegnata dal tempo per continuare a riflettere insieme, con vera autenticità. Marina Piazza riattraversa con uno sguardo critico e interpretativo situazioni, sentimenti, incontri che hanno rappresentato momenti di crescita, di confronto e anche di conflitto. Non si tratta, tuttavia, di una prospettiva esclusivamente autobiografica: la riflessione su di sé porta l'autrice a considerazioni generali e generalizzabili, che danno il senso al fare di una generazione e di un universo femminile sempre alle prese con un mondo in continua trasformazione. Nel testo finiscono così per alternarsi narrazioni, parti saggistiche e pagine di diario, in un intreccio e in un ritmo serrati.

Indignate
0 0 0
Libri Moderni

Bersani, Donatella

Indignate : è arrivato il momento di dire basta / Donatella Bersani

Roma : Newton Compton, 2011

Abstract: Bassa occupazione, discriminazione sul posto di lavoro, esclusione dai luoghi di potere della politica e dell'economia, mancata condivisione del lavoro di cura all'interno della famiglia, assenza di servizi a sostegno della maternità. E ancora, violenza fisica e psicologica e donne-oggetto, schiave di vecchie dinamiche di oppressione. Questo libro si rivolge alle migliaia di donne che continuano a mobilitarsi per i loro diritti, fornendo chiavi di lettura e spunti di riflessione per comprendere meglio le diverse sfaccettature del mondo in cui vivono. Il valore del corpo, il ruolo di madri e di mogli, le battaglie sulla procreazione assistita e la Ru486, sugli anticoncezionali, sull'aborto: indagando i diversi ambiti della vita pubblica e sociale, ma anche privata ed esistenziale, queste realtà rivelano aspetti sempre più precari e instabili. Tutto ciò nonostante i cambiamenti intercorsi nella società contemporanea e nonostante l'avanzamento in termini di diritti, uguaglianza e libertà ottenuto negli anni Settanta dai grandi movimenti di massa delle donne, dei quali, forse, ci sarebbe ancora bisogno.

Ti parlo da una vita
0 0 0
Libri Moderni

Rossotti, Stefania

Ti parlo da una vita : donne che non hanno creduto al silenzio di chi non c'è più / Stefania Rossotti

Milano : Mondadori, 2012

Abstract: Due amiche, due che si parlano da una vita. Di tutto, di tutti. Due ragazze-per-sempre, che a cinquant'anni chiacchierano fino a notte in macchina con i piedi nudi sul cruscotto e la sigaretta in bocca. Quasi due sorelle. Una si ammala, muore. L'altra l'accompagna alla soglia. E resta, di qua dal muro. Ma decide di non smettere di parlare, forse da sola, forse con lei: perché gliel'ha promesso. Questa è la storia di chi scrive. Quelle di donne che cercano, seguono, evocano le tracce di chi non c'è più. C'è la storia di Gemma che ritrova la voce del figlio perduto, dopo mesi passati a gridare il suo nome a un vecchio registratore. E c'è quella di Edda, che nella voce del figlio inciampa, perché è lui a continuare a chiamarla, è lui che vuole dirle dov'è. C'è Carla, che ha perso una figlia nel terremoto dell'Aquila, e che afferma di credere nell'incredibile per non perdere il contatto con la realtà. C'è la donna che un figlio, quel figlio, non ha voluto metterlo al mondo, ma non ha mai smesso di cercarlo, e lo ritrova in un piccolo paradiso, o forse soltanto dentro di sé. Un libro di grande impatto emotivo, sull'amore che non sa e non vuole arrendersi. Le nove storie - più una, quella di chi scrive raccontano di donne che hanno imparato che può essere la morte a consolare la vita. In comune non c'è il dolore, ma il bisogno di metabolizzarlo in parole. Per continuare a dire a chi non c'è più: io ti parlo da una vita. Da sempre, d qui.

Riparto da me
0 0 0
Libri Moderni

Castoldi, Ivana

Riparto da me : trasformare il mal di vivere in una opportunità per sé / Ivana Castoldi

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: È possibile guardare alla depressione, anziché come a un mostro che ci terrorizza e ci annienta, come a una dimensione emotiva tra le tante, che può concorrere al benessere e alla stabilità personale non meno di quegli stati d'animo che consideriamo di segno positivo, come la gioia e la speranza. È bene convincersi che non si guarisce dal mal di vivere perché è parte integrante, ed essenziale, della nostra esperienza affettiva. A seguito di una crisi depressiva non è insolito che si verifichi un sorprendente miglioramento della qualità della nostra esistenza, perché è possibile trasformare i momenti di disperazione e di angoscia in opportunità di recupero, uscendone fortificati, più lucidi e resistenti. Depressione e ansia non sono incontrollabili, come tendiamo a credere. Al contrario, con adeguate strategie vincenti, si possono affrontare in modo vantaggioso. Dunque conviene sperimentare, mettendo in campo la nostra creatività per trovare protocolli di cura personalizzati, continuando a comprometterci energicamente con la vita anche in condizioni di emergenza. Le donne, che più frequentemente degli uomini si trovano a fare i conti con la depressione, anche per ragioni culturalmente fondate, sanno essere capaci di operare in se stesse e nella loro vita grandi cambiamenti, trasformando un oscuro malessere in una formidabile occasione di riscatto.

Non è un paese per vecchie
0 0 0
Libri Moderni

Lipperini, Loredana

Non è un paese per vecchie / Loredana Lipperini

Milano : Feltrinelli, 2010

Abstract: I vecchi sono numeri. Numeri che ci fanno paura, come quell'uno su tre che riguarda la percentuale di anziani che abiteranno il nostro paese di qui ai prossimi anni. I vecchi non si vedono: nei piccoli paesi capita ancora di incontrarli al braccio di una badante dalle braccia larghe. Nelle città, qualora si avventurassero fuori di casa, vengono superati in corsa, con una scrollata di spalle e uno sbuffo di insofferenza. I vecchi non esistono: appaiono di rado in televisione, specie se di sesso femminile. O meglio, si vedono a volte quelle rare e preziose donne impossibili da ignorare, come Rita Levi Montalcini o Margherita Hack. Quanto alle altre, a volte si mimetizzano fra ospiti e comparse sotto i cinquantacinque anni (la soglia di apparizione televisiva per le donne) fingendo di esserne coetanee, o accettando di recitare l'antico ruolo della megera. I vecchi non vendono, non piacciono, non hanno appeal: su quotidiani e telegiornali appaiono soltanto quando sono vittime di una truffa o di un colpo di calore. O quando, se donne, osano innamorarsi di un uomo più giovane. Se concepiscono dopo i sessant'anni, sono la vergogna del loro sesso. Dura, comunque, poco: una copertina, un articolo nelle pagine interne la settimana successiva, un trafiletto, e tutto è dimenticato. I vecchi danno fastidio. È sempre stato così: ma adesso, e soprattutto nel nostro paese, avviene qualcosa di diverso. C'è una sola generazione. Quella dei cinquanta-sessantenni. (dall'introduzione)

Gli alberi non ingrassano
2 0 0
Libri Moderni

Longoni, Umberto

Gli alberi non ingrassano : un percorso naturale per raggiungere l'armonia fisica e mentale / Umberto Longoni

Milano : FrancoAngeli, 2012

Abstract: Avete mai visto un'ape o una farfalla grasse, nonostante scorpacciate di nettare? Un gabbiano in sovrappeso incapace di volare per l'eccessivo adipe? Un albero obeso afflitto da chili di troppo? No, perché api, farfalle, gabbiani e alberi vivono in modo naturale, sono in armonia con se stessi e, oltretutto, non hanno paura di ingrassare. Perché, invece, uomini e donne spesso aumentano di peso e a volte, quando riescono a dimagrire, ingrassano nuovamente? E perché alcuni, pur mangiando molto, mantengono la linea senza sforzo? L'idea di questo libro è nata sia dall'osservazione di come animali e piante sappiano alimentarsi senza eccedere, sia constatando che persone con chili di troppo, pur non seguendo alcun regime dietetico, dimagriscono quando in loro si accendono nuove scintille, interessi, passioni, amori. Sempre di più vi è la convinzione che siamo quello che pensiamo: quindi c'è un modo di pensare che pesa, che appesantisce la linea quando il cibo diventa un illusorio elisir di antimalinconia, antinoia e antistress. Nella seconda parte del libro troverete quindi buoni consigli per eliminare i pensieri ingrassanti, dare una svolta alla vita con il potere dell'immaginazione, concedervi ciò che vi piace, diventare il migliore amico di voi stessi e tenere sempre un po. di cielo in tasca.

Fra me e te
0 0 0
Libri Moderni

Gramaglia, Mariella - Vianello, Maddalena

Fra me e te : madre e figlia si scrivono: pensieri, passioni, femminismi / Mariella Gramaglia, Maddalena Vianello ; con testi di Franca Fossati e Lidia Ravera

Milano : Et al., 2013

Abstract: Un dialogo sotto forma di lettere fra due generazioni di donne che si parlano, si raccontano, si interrogano a vicenda sulla propria storia e su quella del Paese in cui vivono. Una madre che ha fatto il Sessantotto ed è stata per sempre segnata dalle lotte degli anni Settanta e dal femminismo. Una figlia, anch'essa impegnata nel movimento delle donne, che si confronta tenacemente con il mercato del lavoro e con il precariato che contamina la vita di un'intera generazione. Per scoprire che madri e figlie si diventa, attraverso un ininterrotto, appassionato dialogo. Con testi di Franca Fossati e Lidia Ravera.

Desiderio su ordinazione
0 0 0
Libri Moderni

Katz, Janina

Desiderio su ordinazione / Janina Katz ; traduzione di Maria Valeria D'Avino

Roma : Lantana, 2011

Abstract: Olga è un'autrice di libri per bambini di origine ebraica, trasferitasi in Danimarca. Ha sessantacinque anni, alle spalle un passato segnato da una lunga serie di conflitti familiari e sentimentali. Durante una vacanza in Israele conosce Sammy, di quasi trent'anni più giovane, impiegato nell'albergo in cui Olga alloggia abitualmente, e inizia con lui una relazione. I due non hanno nulla in comune, nemmeno una lingua (Sammy parla solo ivrit e poche parole d'inglese), ma hanno sviluppato un codice privato fatto di complicità e seduzione, che nessun linguaggio verbale sarebbe in grado di restituire. Affascinato dallo sguardo di Olga, Sammy vi legge la profondità di chi vive una doppia esistenza fuori e dentro i suoi libri, mentre Olga riscopre grazie a lui l'amore fisico e il desiderio. La conoscenza dell'altro attraverso i gesti, la pelle, il corpo, diventa per Olga un'opportunità inattesa: affrontare i nodi irrisolti della sua vita e tornare a casa dopo aver compiuto il più importante dei viaggi, quello dentro sé stessa.

Le donne perdonano tutto tranne il silenzio
0 0 0
Libri Moderni

Matteucci, Rosa

Le donne perdonano tutto tranne il silenzio / Rosa Matteucci

Firenze ; Milano : Giunti, 2012

Abstract: Sul set di un film che non si farà, un Calvario dove Cristo non muore davvero e quindi non risorge, va in scena la storia dei destini incrociati di due donne, un'attrice giovane non protagonista e una matura giornalista free lance, inconsapevoli interpreti di una sceneggiatura in cerca d'autore e di un lieto fine. In una sola giornata, scopriranno sorte e ragione delle loro sofferenze interiori, dovute come da copione a figure maschili indifferenti e ciniche, secondo le regole inesorabili di una partita a quattro dove più si truccano le carte e meglio ci si avvicina a una vittoria apparente. I nodi e i dolori delle due figure femminili si risolvono nel duello finale, ai piedi di una metaforica croce della Passione, per l'evocazione memorabile di una grottesca e geniale apocalisse, popolata di figure simboliche e di fantasmi, necessario preludio alla riscossa dell'Amore. Perché l'amore vince sempre insieme al coraggio delle donne di attraversare indenni il fuoco dei sentimenti e degli abbandoni per risalire alla vita e alla speranza.

Lucy
0 0 0
Libri Moderni

Comencini, Cristina

Lucy / Cristina Comencini

Milano : Feltrinelli, 2013

Libere sempre
0 0 0
Libri Moderni

Ombra, Marisa

Libere sempre : una ragazza della Resistenza a una ragazza di oggi / Marisa Ombra

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Una donna di 87 anni, ex partigiana, scrive una lunga lettera a una ragazza di 14 anni incontrata in un parco. Una lettera sulla libertà, la bellezza e la dignità delle donne. L'autrice racconta la guerra partigiana, la propria anoressia, i rapporti tra ragazzi e ragazze in montagna, e il senso di pericolo e futuro da cui tutti si sentivano uniti. Il ricordo della lotta di liberazione delle donne si contrappone, così, al disagio di vedere che, oggi, per molte ragazze, libertà significa libertà di mettere all'incasso la propria bellezza.

Un gioco da ragazze
5 0 0
Libri Moderni

Terragni, Marina

Un gioco da ragazze : come le donne rifaranno l'Italia / Marina Terragni

Milano : Rizzoli, c2012

Abstract: Troppi uomini. È stato questo eccesso maschile a metterci nei guai. Questa la malattia da cui il nostro Paese chiede di guarire: troppi uomini deboli, narcisisti e attaccati al potere nelle stanze in cui si decide - e spesso non si decide - sulla vita di tutti. La crisi che stiamo attraversando è la prova che la narrazione del patriarcato non funziona più. Che le cose non possono più andare in questo modo. Che l'economia, la politica, il lavoro, la vita non possono più essere quelli che conosciamo. È pensabile che a portarci in salvo siano quegli stessi troppi uomini, vecchi, stanchi e prepotenti, e quelle stesse logiche, quell'idea di potere, quella lontananza dalla vita reale che sono all'origine del problema? È logico che invece i temi posti dalle donne, la loro responsabilità, la loro concretezza, la loro capacità di cura, il loro senso immediato di ciò che è primario, la loro vicinanza alla vita, la loro idea di economia, di crescita e di sviluppo, la forza intatta dei loro desideri continuino a non fare agenda politica? No. Ma perché le cose cambino, per il bene di tutti, bisogna mandare via un bel po' di quegli uomini che non vogliono mollare. E il modo più semplice per farlo è che un numero corrispondente di donne vada al loro posto. Fuori dalla Camera, che dobbiamo fare ordine! In questo libro fresco e battagliero, giocoso e intenso, Marina Terragni ragiona di potere, rappresentanza, economia e sviluppo, di bellezza e desiderio, e anche di uomini, facendo giustizia di molti luoghi comuni.

I mariti delle altre
0 0 0
Libri Moderni

Soncini, Guia

I mariti delle altre / Guia Soncini

Milano : Rizzoli, 2013

Abstract: In principio era il Matrimonio e mai principio fu più disatteso: che l'umanità non sia monogama per natura è il segreto peggio custodito nella storia. Ma in principio, almeno, c'erano anche il sano adulterio di una volta, le scuse balorde tipo vado alle Maldive con Claudio, gli svergognata mormorati dalle beghine sotto i portici. Ora non più. Nel frattempo ci sono state la ragazza con la pistola Monica Vitti e Mrs Robinson nel Laureato, l'eterna quasi-tradita Melania Hamilton di Via col vento e l'emblema della cornuta consolatoria Hillary Clinton, le anacronistiche segretarie di Mad Men e l'amante redenta Camilla Parker Bowles. Oggi a tradire sono soprattutto le donne e l'eterno triangolo si è sfasciato: Lui si limita a rimorchiare su Facebook sconosciute con le quali non combinerà mai niente, Lei ha imparato a rendersi irreperibile per un paio d'ore truccando le notifiche dell'iPhone, e l'Altra ha smesso da anni di fingersi affranta in attesa di fianco al telefono. Com'è successo tutto questo? All'improvviso, come sempre accade: Le cose cambiano di schianto. Un attimo prima sei lì che fai la vittima dei condizionamenti sociali e del grande amore infelice, un attimo dopo sei Ugo Tognazzi. In questo libro duro e singolarmente nostalgico, ad alto potenziale di immedesimazione, Guia Soncini guida il lettore in un crescendo che alterna pietre miliari letterarie, cinematografiche e musicali con storie crisi, fidanzati illusi, intellettuali raffinatamente cornuti.