Nei giorni del Conclave, per approfondire una storia millenaria

E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 1996
× Lingue Tedesco
× Soggetto Montevettolini - Crocifisso - Restauro
× Nomi Zapotoczny, Aleksandra
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Giovanni Paolo 2., papa

Trovati 7 documenti.

Mostra parametri
Perché è santo
0 0 0
Libri Moderni

Oder, Slawomir

Perché è santo / Slawomir Oder ; con Saverio Gaeta

Milano : Rizzoli, 2010

Diario di un'amicizia
0 0 0
Libri Moderni

Póltawska, Wanda

Diario di un'amicizia : la famiglia Poltawski e Karol Wojtyla / Wanda Póltawska

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2010

Abstract: La vita di Wanda Poltawska, rinchiusa in un campo di concentramento e sottoposta a esperimenti medici, l'incontro con Karol Wojtyla che diverrà sua guida spirituale e amico fraterno, fino al punto di chiamarsi reciprocamente fratello e sorella. I lunghi campeggi trascorsi insieme a meditare, la malattia e la miracolosa guarigione, le riflessioni spirituali e il lungo carteggio tra i due. Wanda Poltawska è una delle persone che sono state più vicine a Giovanni Paolo II, lo ha ascoltato e consigliato, è stata presente nel momento della sua morte. Un ritratto intimo del grande papa polacco presto beato.

Una vita con Karol
0 0 0
Libri Moderni

Dziwisz, Stanislaw

Una vita con Karol : conversazione con Gian Franco Svidercoschi / Stanislao Dziwisz

4. ed

Milano : Rizzoli, 2007

Abstract: Verrai da me. Qui potrai proseguire gli studi e mi aiuterai. Con queste parole, l'8 ottobre 1966, l'arcivescovo di Cracovia Karol Wojtyla chiese a un giovane sacerdote polacco di diventare il suo segretario privato, confermandolo nell'incarico anche dopo l'elezione pontificia. Da allora, don Stanislao Dziwisz ha condiviso tutti i momenti importanti della vita di Giovanni Paolo II, organizzando i suoi appuntamenti quotidiani e raccogliendo le sue confidenze, i suoi pensieri, le sue preoccupazioni. Oggi, insieme al giornalista Gian Franco Svidercoschi, Dziwisz ripercorre in questo libro le tappe più significative della vita di Karol Wojtyla: dal servizio pastorale di giovane vescovo all'elezione a Pontefice nel 1978, dal sostegno a Solidarnosc all'attentato di cui fu vittima nel 1981, dalla storica Giornata di preghiera per la pace ad Assisi al Giubileo del Duemila. Fino all'aprile del 2005, l'ultima volta in cui don Stanislao vedeva il suo volto, prima di deporgli sul viso un velo bianco di seta e attendere che la bara di cipresso fosse chiusa.

Una vita con Karol
0 0 0
Libri Moderni

Dziwisz, Stanislaw

Una vita con Karol : conversazione con Gian Franco Svidercoschi / Stanislao Dziwisz

12. ed

Milano : Rizzoli, 2007

Abstract: Verrai da me. Qui potrai proseguire gli studi e mi aiuterai. Con queste parole, l'8 ottobre 1966, l'arcivescovo di Cracovia Karol Wojtyla chiese a un giovane sacerdote polacco di diventare il suo segretario privato, confermandolo nell'incarico anche dopo l'elezione pontificia. Da allora, don Stanislao Dziwisz ha condiviso tutti i momenti importanti della vita di Giovanni Paolo II, organizzando i suoi appuntamenti quotidiani e raccogliendo le sue confidenze, i suoi pensieri, le sue preoccupazioni. Oggi, insieme al giornalista Gian Franco Svidercoschi, Dziwisz ripercorre in questo libro le tappe più significative della vita di Karol Wojtyla: dal servizio pastorale di giovane vescovo all'elezione a Pontefice nel 1978, dal sostegno a Solidarnosc all'attentato di cui fu vittima nel 1981, dalla storica Giornata di preghiera per la pace ad Assisi al Giubileo del Duemila. Fino all'aprile del 2005, l'ultima volta in cui don Stanislao vedeva il suo volto, prima di deporgli sul viso un velo bianco di seta e attendere che la bara di cipresso fosse chiusa.

Alzatevi, andiamo
0 0 0
Libri Moderni

Ioannes Paulus <papa ; 2.>

Alzatevi, andiamo / Giovanni Paolo 2. ; [traduzione di Zofia J. Brzozowska Scga]

[Milano] : Mondadori, 2004

Abstract: Quando giunse la sua ora, Gesù disse a coloro che erano con Lui nell'orto del Getsemani, Pietro, Giacomo e Giovanni, i discepoli particolarmente amati: Alzatevi, andiamo!. Non era Lui solo a dover andare verso l'adempimento della volontà del Padre, ma anch'essi con Lui. Anche se queste parole significano un tempo di prova, un grande sforzo e una croce dolorosa, non dobbiamo farci prendere dalla paura. Sono parole che portano con sé anche quella gioia e quella pace che sono frutto della fede. In un'altra circostanza, agli stessi tre discepoli Gesù precisò l'invito così: Alzatevi e non temete!. (Giovanni Paolo II)

Conversando con Giovanni Paolo 2.
0 0 0
Libri Moderni

Frossard, André

Conversando con Giovanni Paolo 2. / André Frossard

Milano : Rusconi, 1989

"Non abbiate paura!"
0 0 0
Libri Moderni

Frossard, André

"Non abbiate paura!" : André Frossard dialoga con Giovanni Paolo 2

Milano : Rusconi, 1983