Community » Forum » Recensioni

La terra cinese
4 1 0
Buck, Pearl S.

La terra cinese

Milano : A. Mondadori, 1961

119 Visite, 1 Messaggi
Leonardo Gai
106 posts

Tempi di lettura: La buona terra 7 e 1/2 ore, Figli 9 ore, La famiglia scomparsa 7 e 1/2 ore
Con "La buona terra" Pearl S. Buck vince il premio Pulitzer nel 1932 e poi dopo aver completato la trilogia anche il premio Nobel per la letteratura nel 1938. E' una sorta di "Via col vento" ambientato nella Cina rurale ante Rivoluzione, dove la Buck ha passato l'infanzia ed è vissuta per molti anni. La storia dell'umile agricoltore Wang Lung appassiona sin dall'inizio, e ci si lascia volentieri trasportare nelle sue personali vicende, seguendo i cicli della vita e delle stagioni. Con "Figli" si prosegue con quanto accade ai tre figli, così diversi l'uno dall'altro, mentre i prodromi della Rivoluzione incombono. Nella "Famiglia dispersa" si narra la progressiva disgregazione della famiglia, in quanto i nipoti si ribellano alle antiche usanze e costumi, in basei ai quali i genitori indirizzano la vita ed il matrimonio dei figli, praticando una sostanziale e reiterata violenza sui minori. Ma anche il terzo capitolo della saga non perde la forza evocativa del precedenti, e si mantiene all'altezza delle aspettative

  • «
  • 1
  • »

821 Messaggi in 757 Discussioni di 154 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online