Community » Forum » Recensioni

Caos calmo
4 1 0
Veronesi, Sandro

Caos calmo

Milano : Bompiani, 2005

  • Copie totali: 16
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Pietro Paladini è un uomo apparentemente realizzato, con un ottimo lavoro, una donna che lo ama, una figlia di dieci anni. Ma un giorno, mentre salva la vita a una sconosciuta, accade l'imprevedibile, e tutto cambia. Pietro si rifugia nella sua auto, parcheggiata davanti alla scuola della figlia, e per lui comincia l'epoca del risveglio, tanto folle nella premessa quanto produttiva nei risultati. Osservando il mondo dal punto in cui s'è inchiodato, scopre a poco a poco il lato oscuro degli altri, di quei capi, di quei colleghi, di quei parenti e di tutti quegli sconosciuti che accorrono a lui e soccombono davanti alla sua incomprensibile calma. Così la sua storia si fa immensa, e li contiene tutti, li ispira fino a un finale inaudito eppure del tutto naturale.

21 Visite, 1 Messaggi
Leonardo Gai
68 posts

Un evento tragico, accaduto contestualmente ad un’esperienza di vita unica, cambia la vita di un uomo affermato, che si fa risucchiare nel caos della restituzione dei bambini all’uscita della scuola. “Però un caos gioioso, privo di drammaticità, perché i bambini, anche se non sono ancora usciti, hanno già cominciato a spargere qua fuori la sostanza che permette loro di sopravvivere tra gli adulti, quella specie di antistaminico naturale che rilassa un po’ i genitori e li fa regredire, e li rende non solo compatibili ma talvolta addirittura complici del caos del quale loro, i bambini, si sentono parte … il caos semplice e fondamentalmente calmo nel quale vivrebbero tutto il tempo, se gli fosse permesso, senza comprendere fino in fondo la maggior parte delle cose che accadono ma, proprio per questo, con la capacità di viverle molto intensamente”. Quella scuola diventa l’ombelico del mondo, dove una galleria di personaggi di varia umanità si reca per parlare col protagonista, oserei dire confessarsi, esternandogli catarticamente la propria sofferenza. Sembra tutto parossistico, ma invece la trama scorre fluida fino al meraviglioso finale, sorprendentemente lineare. Non a caso Premio Strega 2006 e da cui è stato tratto un film di successo

  • «
  • 1
  • »

702 Messaggi in 650 Discussioni di 134 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online