Community » Forum » Recensioni

Mio fratello rincorre i dinosauri
0 3 0
Mazzariol, Giacomo

Mio fratello rincorre i dinosauri

Torino : Einaudi, 2016

239 Visite, 3 Messaggi

“Giò era tutto ma più di ogni altra cosa era libertà. Lui era libero in tutti i modi in cui avrei voluto essere io. Giò era tornato ad essere il mio supereroe e non avrebbe più smesso di stupirmi.” Giacomo il prossimo anno inizierà la scuola primaria e la mamma ed il papà lo informano che finalmente avrà un fratellino: immaginate la sua felicità visto che, fino a quel momento, ero circondato da femmine, le sue sorelle Chiara e Alice. C’è una cosa però che non capisce: perché fratello sarà un bambino “speciale”? Forse perché la mamma aveva mangiato qualcosa di particolare? Aveva letto un bel libro prima che le dicessero che sarebbe arrivato Giovanni? Oppure perché era andata a passeggiare con la mamma di Antonio che aveva da poco avuto un figlio con i capelli biondi ed occhi azzurri quando in famiglia avevano tutti i capelli e gli occhi neri? Poi Giovanni arrivò con i suoi occhi cinesi o venusiani, con la sua nuca piatta come una pista d’atterraggio per microscopiche navicelle spaziali e con i suoi tempi più lenti, era una continua scoperta. Capimmo che Giovanni sputava finché ad imboccarlo non era chi voleva lui ed in chiesa era frenetico come se fosse stato al luna park. Il giorno però del funerale del nonno, che si ostinava a leggergli le storie ad alta voce, Giò restò tranquillo tutto il tempo, come se qualcuno gli stesse raccontando una storia. Le paure di Giò erano molte e di conseguenza le cose che non riusciva a fare. Appena Giacomo iniziò a frequentare le medie Gio’ non era più il fratellino con i poteri speciali ma era il fratellino fonte di comportamenti imbarazzanti e da nascondere agli amici. Arrivò poi l’estate successiva all’esame della terza media ed in campeggio successe qualcosa…e da allora Giacomo capì: nessuno aveva mai scritto la loro storia, erano loro gli scrittori, nessuno aveva instillato in lui la paura del giudizio ma era lui a nutrirla! E si sentì un’idiota dopo anni in cui l’aveva sempre nascosto, vide Giovanni suonare insieme ad i suoi amici Scar e Brune come fosse la cosa più naturale al mondo. Mio fratello rincorre i dinosauri è una storia che arriva a toccarti nel profondo, ti fa capire che ognuno di noi è diverso dagli altri e questa diversità è fonte di ricchezza culturale, affettiva e emozionale. Dovremmo leggerlo tutti perché sfiora l’anima con la sua umanità. Se ti è piaciuto leggi anche . “Wonder” di R.J. Palacio.

a me è piaciuto molto anche perchè l'abbiamo letto al serale con il nostro docente di psicologia è un libro molto bello

a me è piaciuto molto anche perchè l'abbiamo letto al serale con il nostro docente di psicologia è un libro molto bello

  • «
  • 1
  • »

803 Messaggi in 739 Discussioni di 153 utenti

Attualmente online: Ci sono 7 utenti online