Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale Risorse elettroniche

Trovati 172 documenti.

Le navi antiche di San Rossore
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Analitici

Bruni, Stefano

Le navi antiche di San Rossore / testi di Stefano Bruni

Acta philosophica
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Acta philosophica : rivista internazionale di filosofia (rivista)

Roma : Fabrizio Serra Editore

San Giuliano paese dell'acqua
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

San Giuliano paese dell'acqua / [Scuola Media G.B. Niccolini San Giuliano Terme]

San Giuliano Terme (PI) : Scuola Media G.B. Niccolini San Giuliano Terme, 2011

Abstract: Ricerca scolastica presentata in Powerpoint relativa alla storia del Comune di San Giuliano terme e delle vie d'acqua che attraversano il territorio

Il primo
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Cappelli, Gaetano

Il primo \ Gaetano Cappelli

Prima edizione digitale 2013

venezia : Marsilio, 2013

Tascabili Maxi

Abstract: Nello sport, nell’arte, nella vita: Guido è un ragazzo straordinario, a cui tocca spesso di eccellere. Cresciuto nella convinzione che essere il primo era un destino, Guido mastica amaro quando scopre che accade anche di perdere e trova la donna della sua vita tra le braccia del rivale, oppure è costretto a vendere enciclopedie a rate per tirare a campare. Ma Guido non si arrende, ricomincia da capo, e finalmente ritorna il primo, diventando il più celebre tra gli editor che scopre best-seller ogni stagione, come un piccolo re Mida della letteratura. Eppure nessun primato resiste indenne e Guido si sentirà nuovamente vittima di un destino tanto generoso quanto beffardo.

I magnifici 7 capolavori della letteratura tedesca
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

I magnifici 7 capolavori della letteratura tedesca

[Roma] : Newton Compton, 2013

eNewton. Classici

Abstract: In questo volume sono raccolti sette gioielli della letteratura tedesca. Sette opere in cui la creatività letteraria ha toccato i suoi vertici. Si parte con Goethe e I dolori del giovane Werther, romanzo epistolare simbolo dello Sturm und Drang, che anticipa temi propri del romanticismo tedesco, in cui si entra appieno, con Gli elisir del diavolo di Hoffmann, matura rappresentazione della catastrofe che minaccia l’individuo se abbandona le certezze illuministe. Si prosegue con Il processo di Kafka, storia dai tratti surreali in cui un impiegato, Josef K., viene accusato, arrestato e processato per motivi che nessuno vuole rivelargli. Nel suo capolavoro La Marcia di Radetzky, Roth dà vita a un affresco di rara forza narrativa, in cui le vicende storiche dell’Impero austro-ungarico si intrecciano a quelle umane di una famiglia fedele sostenitrice dell’imperatore. Sempre all’interno della crisi della società mitteleuropea si iscrive I turbamenti del giovane Törless di Musil, storia dei tormenti e delle scoperte che accompagnano il superamento dell’adolescenza di uno studente e dei suoi compagni di collegio. Concludono il volume Novella degli scacchi, capolavoro dell’austriaco Stefan Zweig, le cui opere furono bruciate nei roghi nazisti, e Doppio sogno di Schnitzler, quasi una favola in bilico tra sogno e realtà, resa celebre dal film di Kubrick Eyes Wide Shut.

I magnifici 7 capolavori della letteratura russa
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

I magnifici 7 capolavori della letteratura russa

[Roma] : Newton Compton, 2013

eNewton. Classici

Abstract: Sette giganti, interpreti e testimoni della storia del loro grande paese. Seguendo le vicende del contrastato amore tra Pëtr Grinëv e Maša Mironova, sullo sfondo di una Russia attraversata dalla rivolta dei cosacchi, Puškin porta a compimento la propria tormentosa interrogazione sul potere russo iniziata con la tragedia Boris Godunov. La vena ironica e surreale è invece più congeniale a Gogol’, la cui straordinaria capacità inventiva dà vita a un universo vario e multiforme di personaggi gretti e meschini o di ingenui manipolati cinicamente, protagonisti di vicende al limite del nonsenso, narrate con stile originale, come in questi Racconti degli arabeschi e soprattutto ne Il naso e ne Il cappotto. Con Turgenev e il suo Nido di nobili entriamo in quel periodo della storia russa in cui cominciavano a germogliare i semi di grandi stravolgimenti sociali e filosofici. Le notti bianche di Dostoevskij si situa nel periodo definito “romantico” dello scrittore, uno dei più grandi di tutti i tempi; il suo eroe è qui il sognatore, nella cui piatta esistenza piomba per un breve attimo la giovane Nasten’ka, simbolo del pulsare delle emozioni. Anche Anna Karenina, l’eroina dell’omonimo romanzo di Tolstoj, è alla ricerca delle emozioni potenti che rendono la vita degna di essere vissuta, e che lei ha perduto nella piattezza quotidiana di un matrimonio senza amore né passione. Una splendida figura di donna che non possiamo fare a meno di amare. Protagonista del racconto di Bulgakov è invece un cane sottoposto a un trapianto di organi umani: attraverso il paradosso e l’assurdo esplode, con scrittura graffiante e ironica fantasia, tutta la godibilissima capacità di satira sociale di uno scrittore le cui opere furono vietate in patria durante il periodo staliniano. Non la censura, ma addirittura l’internamento in un lager fu il prezzo pagato da Varlam Šalamov alla dittatura staliniana: degli anni trascorsi come “traditore del popolo” in quell’immenso «crematorio bianco» che è la Kolyma, estremo Nord-est siberiano, lo scrittore ci ha lasciato una commovente testimonianza nei suoi celebri Racconti della Kolyma.

La strada interrotta
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Fermor, Patrick Leigh

La strada interrotta / Patrick Leigh Fermor

Milano : Adelphi, 2015

Adelphi eBook

Abstract: Alla fine del 1933 il diciottenne Leigh Fermor lasciò l'Inghilterra con uno zaino, un vecchio cappotto militare, due libri di poesia, una sterlina alla settimana da ritirare al fermoposta e l'inflessibile proposito di raggiungere a piedi Costantinopoli. Grazie alla sua curiosità onnivora e alla precisione visuale della scrittura, quell'impresa, raccontata a distanza di oltre quarant'anni in Tempo di regali (1977) e Fra i boschi e l'acqua (1986), è ormai parte del canone della letteratura di viaggio; ma la narrazione si arresta fra i gorghi delle Porte di Ferro, e Leigh Fermor, morto nel giugno 2011 all'età di 96 anni, non è mai riuscito a pubblicare l'ultimo volume della progettata trilogia. L'hanno fatto per lui, fortunatamente, Colin Thubron e Artemis Cooper, i suoi esecutori letterari: e leggendo di palazzi aristocratici, nottate all'addiaccio e migrazioni di cicogne, esperimenti con l'hashish, chiese bizantine ed eruzioni di ferocia nazionalista non potremo che riconoscere l'inconfondibile voce di Leigh Fermor e la sua capacità di assorbire qualsiasi cosa infondendole profondità storica – e conservando intatto il debordante entusiasmo dei diciotto anni.

I magnifici 7 capolavori della letteratura irlandese
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

I magnifici 7 capolavori della letteratura irlandese

Roma : Newton Compton, 2013

eNewton. Classici

Abstract: La verde e tormentata terra d’Irlanda è la patria di alcuni tra gli scrittori più importanti di tutta la letteratura. Come Jonathan Swift che, attraverso la favolosa descrizione delle immaginarie popolazioni di Lilliput, Brobdingnag, Laputa e Huyhnhnmlandia, nei favolosi Viaggi di Gulliver ritrae con ironia sferzante le assurdità e i difetti dell’Europa settecentesca. Di Sterne si dice addirittura che abbia scardinato le regole valide fino ad allora per la costruzione del romanzo; nel suo Viaggio sentimentale, Yorick, pseudonimo di Sterne, più che paesaggi e popolazioni, descrive le sensazioni che gli nascono via via nell’animo. Con Le Fanu entriamo in quel filone ottocentesco europeo che si concentrò sugli aspetti più oscuri e inquietanti dell’esperienza umana e che produsse capolavori del terrore come Carmilla, storia di vampiri al femminile, o come il celebre Dracula di Stoker, le cui versioni cinematografiche e le innumerevoli imitazioni letterarie sembrano non avere fine. Oscar Wilde, il geniale e sfortunato poeta, ci racconta di un altro mostro, Dorian Gray, dalla interminabile e sospetta giovinezza, nella sua opera forse più fortunata e riuscita. Il mondo di Yeats invece non ha niente di oscuro o pauroso, se escludiamo le sirene e i fantasmi che popolano le fiabe della sua terra. Ci parla di elfi, di gnomi, di foreste e spiagge incantate, di filastrocche e ballate, realizzando una splendida panoramica del folclore irlandese. Ultimo ma ovviamente non ultimo, autore di un capolavoro ancora oggi unico nel suo genere come l’Ulisse, James Joyce è forse lo scrittore che più d’ogni altro ha contribuito alla nascita della letteratura moderna. Spogliando il racconto breve degli ultimi orpelli romantici grazie al suo realismo minuzioso ed essenziale, Joyce, con le quindici storie che compongono Gente di Dublino, gli conferì statura artistica e ne fece il genere letterario più moderno.

L' erede
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Pazzi, Roberto

L' erede / Roberto Pazzi

[Milano] : Frassinelli, 2013

I grandi tascabili

Abstract: A Roma il papa ormai anziano, giunto alla fine della sua missione sulla Terra, si rivolge con una lunga lettera-diario al suo erede, di cui ancora non si conosce il nome. Ma non è la sua figura di potente della storia a venire svelata in queste pagine quanto quella di un uomo spaventato, solo e tormentato dal dubbio di non aver saputo interpretare l'amore di Cristo e aver lasciato un'umanità divisa dall'odio e dalle lotte tra culture e religioni diverse.

Il cielo è dei potenti
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Fiori, Alessandra <1977->

Il cielo è dei potenti / Alessandra Fiori

Roma : Edizioni e/o, 2013

Dal mondo

Diario di Oaxaca
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Sacks, Oliver W.

Diario di Oaxaca / Oliver Sacks ; traduzione di Maurizio Migliaccio

[Milano] : Adelphi, 2015

Adelphi eBook

Abstract: Neurologia e letteratura hanno reso celebre Oliver Sacks, ma non sono i suoi unici amori. Le opere dei naturalisti dell'Otto­cento, che sapevano fondere entusiasmo scientifico, senso dell'avventura e spirito di osservazione, sono un'altra delle sue passioni: una passione – verrebbe da pensare – irrevocabilmente relegata nel passato dall'Accademia contemporanea. Invece Sacks ha saputo trovare un'isola di affinità, di a­micizia intellettuale e di genuina e disinteressata erudizione riscoprendo il suo interesse infantile per le piante più antiche al mondo – le felci – e frequentando regolarmente le riunioni dell'associazione che se ne occupa, la American Fern Society. Non stupisce dunque che nel 2000, insieme a una trentina di altri pteridologi più o meno dilettanti, sia partito per una spedizione scientifica informale nella regione in cui sopravvive la più alta concentrazione mondiale di specie di felci – lo Stato di Oaxaca, in Messico – e che abbia tenuto un diario di quei dieci giorni di viaggio. La curiosità debordante, l'acume disinvolto e le capacità associative di Sacks hanno poi fatto il resto: lungi dal limitarsi alla tassonomia botanica, il suo sguardo spazia con levità dall'osservazione del passeggio nello zócalo di Oaxaca de Juárez alla storia del tabacco e del cacao, dalla distillazione del mezcal all'architettura antisismica degli Zapotechi, dall'astronomia precolombiana alle spirali logaritmiche presenti in natura, dalle esplorazioni gastronomiche di bevande al cocco e cavallette al legame fra arte rupestre e allucinogeni esotici. «La prima musa di Sacks è la meraviglia per la molteplicità dell'universo» scrisse Pietro Citati a proposito dell'Uomo che scambiò sua moglie per un cappello – e chiunque leggerà queste pagine deliziosamente divaganti non po­trà che confermare il suo giudizio.

Solo le montagne non si incontrano mai
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Boldrini, Laura <1961->

Solo le montagne non si incontrano mai : storia di Murayo e dei suoi due padri / Laura Boldrini

Milano : Rizzoli, 2013

Saggi italiani

Abstract: Somalia, 1994. Una bambina gravemente malata viene lasciata in un ospedale militare italiano per essere curata. Il padre va a visitarla una volta e poi sparisce. La bimba diventa la mascotte dell'accampamento fino al momento del ritiro del contingente italiano. Ma il soldato che avrebbe dovuto accompagnarla all'orfanotrofio di Mogadis non se la sente di abbandonare Murayo, le vuole bene e decide di portarla con sé in Italia. La bimba arriva in Sicilia e diventa il centro dell'amore di una nuova famiglia, non ha più notizie dei suoi cari in Somalia. Fino a quando, quattorordici anni dopo, durante una puntata di Chi l'ha visto? riconosce il padre naturale che mostra alle telecamere foto di lei bambina e le chiede di mettersi in contatto. Incoraggiata dalla sua famiglia siciliana, Murayo si fa avanti e contatta il padre con l'aiuto di Laura Boldrini, che in questo libro racconta il suo straordinario viaggio di ricerca.

I magnifici 7 capolavori della letteratura francese
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

I magnifici 7 capolavori della letteratura francese

[Milano] : Newton Compton, 2013

eNewton. Classici

Abstract: Sono raccolti in questo volume sette capolavori della letteratura di un paese che ha influenzato fin dalla sua nascita la produzione non solo letteraria, ma artistica in senso lato di tutto il mondo. La Certosa di Parma, affresco storico e insieme romanzo d’avventure, è un libro dominato dall’incanto magico della passione, è la geniale improvvisazione nella quale Stendhal, giunto ormai alla fine della vita, celebra e reinventa la propria giovinezza. Con Eugénie Grandet Balzac allinea alcuni tra i suoi più potenti e riusciti “ritratti”, l’ingenua Eugénie, il vecchio Grandet sordido e tirannico, il bel cugino Charles, arrivista senza scrupoli, in una spietata analisi della borghesia di provincia, avida e speculatrice. Non fa indagini sociali il grande Victor Hugo nel suo Notre-Dame de Paris, ma racconta la struggente storia d’amore del “gobbo di Notre-Dame” ed Esmeralda, la bellissima zingara di cui tutti si innamorano, protagonisti del suo romanzo corale insieme alla folla brulicante di Parigi e alla misteriosa, labirintica macchina della cattedrale. Torniamo invece alla denuncia dell’ipocrisia della borghesia provinciale con Madame Bovary, che rese a Flaubert, insieme al successo, una incriminazione per oltraggio alla morale pubblica e alla religione. La sua Emma è diventata il simbolo di un tentativo fallito di riscatto dalla miseria della condizione femminile dell’epoca. Di una particolare condizione femminile ci parla il figlio del gigante Dumas ne La signora delle camelie, splendido testo romantico (e splendida musica nell’opera che ispirò a Verdi La Traviata). Non c'è romanticismo invece nel capolavoro di Zola, Thérèse Raquin, che è la lucidissima analisi, un’autopsia su due corpi vivi, a detta dell’autore stesso, di un delitto quasi perfetto commesso da due amanti. Questa carrellata di capolavori si conclude con un testo di straordinaria capacità descrittiva, Bel-Ami, in cui il tormentato, inquieto, prolifico Maupassant segue le conquiste e le imprese del fascinoso Georges Duroy, giovane arrivista cinico e privo di scrupoli.

iPad mc
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

iPad mc

kobo touch
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

KOBO TOUCH 8

Mondadori, 2012

Grande dizionario della lingua italiana e moderna
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Grande dizionario della lingua italiana e moderna

°Milano! : Garzanti, [1999]

Fa parte di: Grande dizionario della lingua italiana moderna

Deutsch am Computer
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Deutsch am Computer

Milano : DIDA EL, c1996

KOBO TOUCH 4
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

KOBO TOUCH 4

Mondadori, 2012

Interactive English Junior
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Interactive English Junior : un fantastico viaggio alla scoperta della lingua inglese / Panebarco

Novara : De Agostini, 2005

Il rosso e il nero
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Risorsa locale

Stendhal

Il rosso e il nero / Stendhal

Roma : Newton Compton, 2014

eNewton. Classici

Abstract: La bruciante e tragica ascesa di Julien Sorel, giovane avventuroso, romantico e calcolatore, nella Francia della Restaurazione. Il protagonista del più celebre romanzo dello scrittore francese sfida se stesso e la società che vorrebbe conquistare: i suoi amori travolgenti e la sua arida sete di dominio, che di volta in volta gli consentono di affermarsi e lo portano alla distruzione, sono i segni distintivi di una letteratura che è riuscita a misurarsi con le più profonde e misteriose contraddizioni del cuore umano.