Includi: tutti i seguenti filtri
× Classe 282*
× Data 2011
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Galeazzi, Giacomo

Trovati 33 documenti.

  Le  cinque perle di Giovanni Paolo 2.
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Melloni, Alberto

Le cinque perle di Giovanni Paolo 2. : i gesti di Wojtyla che hanno cambiato la storia / Alberto Melloni

Milano : Mondadori, 2011

Saggi

Abstract: Il lungo pontificato di Giovanni Paolo II è spesso considerato come un susseguirsi di record: dai continui viaggi in ogni parte del globo agli innumerevoli documenti scritti, alle infinite immagini televisive. Nell'anno della beatificazione di Wojtyla, decretata al termine di un processo che ha bruciato tutte le tappe, lo storico Alberto Melloni propone una chiave di lettura diversa del suo papato, preferendo a una sintesi di ampio respiro l'approfondimento di alcuni eventi che hanno lasciato il segno e hanno bisogno di essere compresi in una prospettiva autonoma. Melloni sceglie cinque di questi gesti fondamentali. L'assise straordinaria dei vescovi del 1985, a venti anni dalla conclusione del Concilio Vaticano II. L'incontro con il rabbino Toaff e la comunità ebraica nel Tempio Maggiore di Roma, nel 1986. Nell'ottobre dello stesso anno, ad Assisi, il papa allarga questa volontà di dialogo a tutte le religioni, promuovendo un incontro di preghiera senza precedenti, che è espressione del suo grande impegno per la pace. Un impegno che molti anni dopo, nel 2003, prenderà corpo nell'appassionato appello di un pontefice ormai anziano e malato, ma indomito, contro la guerra in Iraq. Non meno incisiva e dirompente era stata nel 2000, in occasione del Giubileo, la solenne richiesta di perdono per le violenze e le ingiustizie commesse nel corso dei secoli in nome della fede.

Attentato al Papa
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Imposimato, Ferdinando

Attentato al Papa / Ferdinando Imposimato, Sandro Provvisionato

Milano : Chiarelettere, 2011

Principio attivo

Abstract: Che storia! Vale la pena provare a ricostruirla, tutta. Vi sono coinvolti ben sei paesi (Francia, Bulgaria, Russia, Germania, Turchia, Polonia), un killer, Ali Agca, l'attentatore del papa (altri suoi obiettivi Bourguiba, Walesa, Dom Mintoff, Khomeini) che dice di essere Gesù Cristo. Un bel gruppo di spie (monsignori, cardinali e persino guardie svizzere) che s'infiltrano nelle stanze del papa, due giudici bulgari che giudici non sono e anzi sono ritenuti i due organizzatori del sequestro nel 1983 di Emanuela Orlandi, strumento inconsapevole del terrorismo internazionale. E non è finita: un morto che in realtà non è morto (il presunto organizzatore dell'attentato al papa), due italiani trattati come spie dal governo bulgaro per ritorsione nei confronti del nostro ma che spie non sono, un sindacalista incarcerato e poi scagionato vent'anni dopo, senza nemmeno ricevere le scuse. Omicidi, sequestri, furti, ricatti, minacce (anche ai giudici); spie, terroristi, servizi segreti al gran completo, criminalità organizzata: come in una vera spy story entrano ed escono personaggi di ogni tipo e non mancano le sorprese. I due autori, un noto giornalista e un noto magistrato che ha seguito un filone dell'inchiesta sull'attentato ed è avvocato della famiglia Orlandi, hanno lavorato su documenti e testimonianze, contro silenzi e omertà. Il loro libro entra nel cuore del Novecento, tra equilibri politici mondiali e storie personali.

Era santo, era uomo
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia

Zani, Lino

Era santo, era uomo : il volto privato di papa Wojtyla / Lino Zani ; con Marilu Simoneschi

Milano : Mondadori, 2011

Ingrandimenti

Abstract: Che papa Wojtyla amasse la montagna e s'identificasse appieno con la pace di quel mondo è risaputo. Non molti invece sanno che c'è un testimone oculare del suo eccezionale rapporto con quella parte del creato. Quel testimone è Lino Zani, dapprima suo maestro di sci e guida alpina, poi a poco a poco negli anni suo compagno di "fughe" verso le cime, a consumare parentesi di vita attiva e contemplativa, solitaria e intensa, ma sempre incredibilmente intrisa di tutta la personalità e la santità di quell'uomo che ha scosso le coscienze del mondo. Racconti inediti che sono stati ostinatamente confinati in silenzio osservato per anni, che oggi, al cospetto di un avvenimento come la beatificazione del maggio 2011, Zani si sente di poter sciogliere, per condividere con il mondo intero il privilegio di aver accompagnato il papa nei suoi momenti di maggiore libertà. E poi un "segreto" del papa. Qualcosa che nessuno ha mai svelato, un aspetto inedito di come Giovanni Paolo II ha acquisito, proprio grazie a quelle vette, a quella montagna, piena e chiara consapevolezza del Terzo Segreto di Fatima.

Era   santo ,  era   uomo
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia

Zani, Lino

Era santo , era uomo : il volto privato di papa Wojtyla / Lino Zani ; con Marilu Simoneschi

Milano : Mondadori, 2011

Ingrandimenti

Abstract: Che papa Wojtyla amasse la montagna e s'identificasse appieno con la pace di quel mondo è risaputo. Non molti invece sanno che c'è un testimone oculare del suo eccezionale rapporto con quella parte del creato. Quel testimone è Lino Zani, dapprima suo maestro di sci e guida alpina, poi a poco a poco negli anni suo compagno di "fughe" verso le cime, a consumare parentesi di vita attiva e contemplativa, solitaria e intensa, ma sempre incredibilmente intrisa di tutta la personalità e la santità di quell'uomo che ha scosso le coscienze del mondo. Racconti inediti che sono stati ostinatamente confinati in silenzio osservato per anni, che oggi, al cospetto di un avvenimento come la beatificazione del maggio 2011, Zani si sente di poter sciogliere, per condividere con il mondo intero il privilegio di aver accompagnato il papa nei suoi momenti di maggiore libertà. E poi un "segreto" del papa. Qualcosa che nessuno ha mai svelato, un aspetto inedito di come Giovanni Paolo II ha acquisito, proprio grazie a quelle vette, a quella montagna, piena e chiara consapevolezza del Terzo Segreto di Fatima.

Il principe e il pescatore
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Frale, Barbara

Il principe e il pescatore : Pio 12., il nazismo e la tomba di san Pietro in Vaticano / Barbara Frale

Milano : Mondadori, 2011

Le scie

Abstract: Nel giugno 1939, Pio XII (Eugenio Pacelli) annuncia ufficialmente l'avvio degli scavi sotto le fondamenta della basilica vaticana: proprio lì dovrebbe trovarsi, come attesta una tradizione antichissima, la tomba dell'apostolo Pietro, deposto sul colle Vaticano al tempo di Nerone (64 d.C). L'operazione è condotta in un clima di riservatezza assoluta. Il segreto continua e si rafforza negli anni più critici della seconda guerra mondiale, persino quando Roma, dopo il crollo del fascismo e la firma dell'armistizio con gli Alleati, viene occupata dai nazisti. Tutto ruota intorno alla figura di Ludwig Kaas, il monsignore a cui Pio XII affida la direzione di quei delicatissimi scavi. Kaas è in contatto diretto e confidenziale con Josef Mùller, un ignoto avvocato di Monaco: pur essendo estraneo al Vaticano, Muller scenderà più volte in aereo da Berlino fino a Roma e sarà ammesso a visitare la necropoli, mentre l'ingresso agli scavi resta inaccessibile a tutti, compresi i cardinali del Sacro Collegio. Barbara Frale ricostruisce una vicenda complessa e a tratti oscura. Proprio come accade durante le complicate fasi di uno scavo archeologico, quando un detrito o un frammento, di per sé marginali, acquistano di colpo un significato profondo e insperato, così l'indagine dell'autrice sul rapporto tra Pio XII, il nazismo e la persecuzione degli ebrei si arricchisce pagina dopo pagina di nuovi dettagli e ipotesi interpretative, spesso trascurate dalla ricerca storica.

Giovanni Paolo II
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia

Riccardi, Andrea <1950- >

Giovanni Paolo II : la biografia / Andrea Riccardi

4. ed

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2011

Abstract: Giovanni Paolo II, protagonista per più di un quarto di secolo sulla scena mondiale, è stato definito il papa slavo, colui che ha dato il colpo di grazia all'Unione Sovietica e al suo impero, l'uomo del secolo. Più semplicemente, egli riteneva di aver ricevuto il compito di introdurre la Chiesa nel nuovo millennio. Questo era il senso del suo viaggio condotto, secondo la sua convinzione, dal filo invisibile della Provvidenza. Questa guida nascosta l'aveva sottratto alla guerra e alle deportazioni di cui erano caduti vittima tanti suoi compagni; l'aveva chiamato alla vita sacerdotale; l'aveva scelto come vescovo e come papa. Ancora nel 1981 questo scudo di grazia l'aveva protetto in occasione dell'attentato in piazza San Pietro. Una volta ristabilito, Giovanni Paolo II ampliò ulteriormente il suo raggio d'azione. Al servizio della Chiesa cattolica, egli si impegnò a favorire l'unione tra i cristiani, l'amicizia con l'ebraismo, il dialogo tra le religioni, la pace nel mondo. Al termine della sua vita, consumato dalla dedizione, commosse il mondo con la sua sofferenza. L'opera di Andrea Riccardi, storico e fondatore della Comunità di Sant'Egidio che conobbe e collaborò a lungo con il papa polacco, è la prima vera biografa scritta su base scientifica e testimoniale di un papa che ancora vive nel ricordo di credenti e non credenti.

ˆLa ‰confessione di Ranieri
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Dei Ferrari, Marco

ˆLa ‰confessione di Ranieri : da giullare a Santo del popolo pisano / Marco dei Ferrari

1. ed.

Ghezzano : Felici, 2011

Collana dell'Accademia dei Disuniti ; 6

Pio 9.
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia

Tornielli, Andrea

Pio 9. : l'ultimo papa re / Andrea Tornielli

Milano : Oscar Mondadori, 2011

Abstract: È stato l'ultimo "papa re", l'estremo protagonista del potere temporale della Chiesa, spesso presentato come un ottuso conservatore, incapace di comprendere il corso della storia, chiuso a ogni novità. La sua figura rimane schiacciata sulle vicende risorgimentali che l'hanno visto protagonista, prima come "papa liberale", poi come intransigente custode del regno papale. In realtà Pio IX è stato un pontefice poco incline alla politica, costretto dalla storia a giocare un ruolo che non si era scelto, e invece animato da un profondo spirito religioso. Il suo pontificato, infatti, il più lungo da Pietro in poi, ha visto una fervida attività missionaria, la proclamazione del dogma dell'Immacolata Concezione, l'apertura del Concilio Vaticano I, la nascita di molti nuovi ordini religiosi, la fondazione di associazioni e istituti culturali tutt'ora vivi. Questa biografia, priva di intenti revisionistici o agiografici, offre oggi la possibilità di conoscere davvero papa Mastai, rileggendone la figura e l'operato alla luce delle più recenti scoperte documentaristiche e interpretazioni storiografiche. E di comprendere meglio un personaggio e un'epoca di nodale importanza per la nostra storia nazionale.

Angelicamente anarchico
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Gallo, Andrea

Angelicamente anarchico : autobiografia / Andrea Gallo ; prefazione di Vasco Rossi

Milano : OscarMondadori, 2011

Abstract: Il prete rosso, il prete di strada, il prete new global. Don Andrea Gallo è il fondatore della Comunità di San Benedetto al Porto di Genova, un'isola di solidarietà che accoglie persone in difficoltà: tossicodipendenti, ex prostitute, ex ladri, uomini e donne in transito da un sesso all'altro. E diventato celebre quando ha denunciato i fatti della scuola Diaz e di Bolzaneto in occasione del G8 genovese, diventando un'icona del mondo pacifista. Don Gallo, però, è soprattutto un uomo di Chiesa, profondamente convinto di indossare l'abito talare, e altrettanto convinto di poterlo fare in piena libertà di pensiero e di azione. Un prete angelicamente anarchico, che in questo libro rivela il suo punto di vista rivoluzionario su temi complessi come la lotta alla droga, il new globalismo, la politica, e racconta di incontri straordinari con quell'umanità dolente che bussa alla sua porta e con le tante star del mondo dello spettacolo e della politica, da Vasco Rossi a Romano Prodi, che lo amano e lo sostengono da anni. Ciò che ne viene fuori sono i frammenti di un romanzo verista, qualcosa di simile a quel mondo di storie dignitose e disperate messo in musica e parole dal suo concittadino Fabrizio De André.

Ranieri
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Da^ Caprile, Michele - Sassetti, Diego - Zampieri, Alberto <1931- >

Ranieri : un Santo laico / Michele Da Caprile, Diego Sassetti, Alberto Zampieri ; Moira Brunori

Pisa : ETS, c2011

Conoscere Pisa ; 1

Abstract: In occasione dell'850° anniversario della sua morte, il testo ripercorre, attraverso una documentazione storico-artistica ed un ricco repertorio fotografico, la figura di San Ranieri vista sotto aspetti multiformi: devozione, culto del Santo, chiese e luoghi del territorio pisano che ricordano ancor'oggi la sua immagine, testimoniando in tal modo quanto sia antica e profonda la dedizione che il popolo pisano gli ha da sempre manifestato. Il volume, diviso in quattro sezioni, affianca, alla agiografia della sua vita, due itinerari, in città e in provincia, che richiamano la presenza di San Ranieri e del culto a lui dovuto. L'ultima parte è dedicata alle feste in suo onore, la luminara e la regata. Chiude il volume il contributo di Moira Brunori sullo stato conservativo delle vesti del Santo.

Tutti santi me compreso
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

De Crescenzo, Luciano

Tutti santi me compreso / Luciano De Crescenzo

Milano : A. Mondadori, 2011

I libri di Luciano De Crescenzo

Abstract: Circa una quarantina di anni fa la Chiesa di Roma minacciò di togliere San Gennaro dal calendario. I resoconti sul suo martirio non erano attendibili. Dopo una lunga contrattazione con la curia di Napoli, il Vaticano concesse il culto del santo, ma solo su base locale. San Gennaro diventava insomma un santo di serie B. Il primo pensiero che venne in mente ai napoletani fu: Gesù, vuoi vedere che mo il santo si è offeso?. Bisognava consolarlo. E sui muri della città apparvero delle scritte per tirarlo un po' su: San Gennà, futtatenne. Luciano De Crescenzo, in questo libro, ci narra con la sua ironia e sapiente leggerezza le vite dei santi, togliendo loro l'aura dei santini per farli sentire un po' più simili e vicini a noi. San Gennaro appunto (e il vero significato del suo miracolo), Sant'Agostino (il mio preferito perché ha inventato il Purgatorio, il pressappoco del Paradiso), San Tommaso (non ebbe nessuna donna, speriamo che in Paradiso lo si possa ricompensare). L'elenco dei santi è lungo, quello delle sante un po' meno perché a parte mia madre non mi sono mai piaciute troppo. Il filosofo partenopeo intreccia la vita dei santi con la sua, fino a giungere a una conclusione assolutoria, anche per ciascuno di noi: A forza di leggere le vite dei santi mi sono convinto che anch'io potrei avere una qualche piccola speranza. Io nella vita volontariamente non ho mai fatto del male a nessuno, e già questa mi sembra una buona partenza.

Il popolo della valle di Calci celebrando con magnifica divota pompa il dì 6 agosto 1797 la festa del glorioso prete e martire S. Ermolao ...
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Il popolo della valle di Calci celebrando con magnifica divota pompa il dì 6 agosto 1797 la festa del glorioso prete e martire S. Ermolao ... / a cura di Bruna Lupetti Battaglini e Michele Quirici

Pontedera : Tagete, 2011

Biblioteca toscana ; 31

Le papesse
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Rendina, Claudio

Le papesse : amanti, favorite e mogli, sante, cortigiane e suore al potere nella Chiesa di Roma dalla papessa Giovanna ai nostri giorni / Claudio Rendina

Roma : Newton Compton, 2011

Di sana e robusta Costituzione
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia

Gallo, Andrea <1928- >

Di sana e robusta Costituzione / Don Andrea Gallo

Roma : Aliberti, 2011

Abstract: È pensando ai giovani che don Gallo ha scritto questo libro: sono loro che dovranno guidare un Paese che si trova in un "mare in tempesta", e aiutarlo a ritrovare la bussola. "Le mie bussole sono due: come partigiano e come essere dotato di una coscienza civile, la mia prima bussola è la Costituzione. Poi, come cristiano, la mia bussola è il Vangelo". Don Andrea Gallo non è solo un prete: è prima di tutto un uomo. Dossetti, Gramsci, Bocca, De André, Brecht sono i suoi eroi, e viaggiare con lui attraverso il senso - che non è solo memoria del passato ma soprattutto speranza per il futuro - della nostra carta costituzionale è un'esperienza entusiasmante e divertente, anche se spesso amara. La forza del Don è contagiosa, e le sue parole e i suoi aneddoti, che vanno dalle esperienze durante la Resistenza ai tristi episodi del G8 del 2001 a Genova, non finiscono mai di stupirci e arricchirci. In Appendice una Lettera a Fabrizio De André dei ragazzi e le ragazze di don Andrea Gallo.

Intercessor Rainerius ad Patrem: il santo di una città marinara del XII  secolo
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Intercessor Rainerius ad Patrem: il santo di una città marinara del XII secolo / a cura di Patrizia Castelli e Maria Luisa Ceccarelli Lemut

Ospedaletto (Pisa) : Pacini, 2011

Biblioteca del Bollettino storico pisano.. Collana storica ; 57

Geografia dell'Italia cattolica
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Cartocci, Roberto

Geografia dell'Italia cattolica / Roberto Cartocci

Bologna : Il Mulino, c2011

Contemporanea ; 207

Abstract: Secondo un'opinione diffusa il cattolicesimo è un tratto unificante degli italiani, con una tradizionale frattura tra Lombardo-Veneto bianco e regioni rosse. Ma quanto c'è ancora di vero in questa geografia? Quanti sono i cattolici praticanti e in quali aree del paese sono più numerosi? Da alcuni interessanti indicatori (frequenza alla messa, otto per mille, insegnamento della religione, matrimoni civili, nascite fuori dal matrimonio) risulta che i praticanti sono una minoranza del 30-40% concentrata nelle regioni del Sud, la vera zona bianca. Per un verso, dunque, il cattolicesimo si accompagna a una sindrome meridionale fatta di minore ricchezza, inefficienza delle istituzioni e carenza di capitale sociale; per un altro, nella generale crisi della partecipazione sociale e politica, i movimenti ecclesiali costituiscono una risorsa tale da fornire alla Chiesa-istituzione un forte potere di veto.

Cardinale Pietro Maffi (1858-1931)
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Cardinale Pietro Maffi (1858-1931) : il vescovo scienziato / Mauro Del Corso

Pisa : ETS, 2011

Vivi dentro di noi
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Vivi dentro di noi : le testimonianze che hanno portato alla beatificazione di Giovanni Paolo 2. / a cura di Aleksandra Zapotoczny

Milano : Mondadori, 2011

Ingrandimenti

Abstract: Una raccolta delle testimonianze più toccanti, delle storie più intense, che hanno fatto parte della documentazione esaminata durante il processo di beatificazione di Giovanni Paolo II. Alcune sono cartoline, altre intenzioni di preghiera, altre ancora lettere vere e proprie, provenienti da tutto il mondo. C'è chi racconta della propria famiglia riunificata, chi ringrazia per aver trovato l'anima gemella, per la nascita di un figlio, per essere guarito miracolosamente da una malattia gravissima, per aver finalmente visto rinascere la speranza in situazioni che sembravano senza via di uscita, Tutto questo grazie all'intercessione di Giovanni Paolo II. Sono testimonianze di come di come la fede, la grandezza e la santità di Papa Wojtyla abbia ridato forza, speranza e nuova gioia a migliaia di cristiani. L'ultima parte del libro è composta poi da una serie di interventi di personaggi famosi quali Ennio Morricone, Sofia Loren, Michele Placido, Bruno Vespa, Arisa, Claudia Koll e molti altri che rispondono alla domanda: Chi è per te Giovanni Paolo II?.

Luce del mondo
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

Benedictus, papa, 16. - Seewald, Peter

Luce del mondo : il Papa, la Chiesa e i segni dei tempi

una conversazione con Peter Seewald

Città del Vaticano : Libreria editrice vaticana, 2011

Abstract: Un libro intervista di fondamentale importanza per comprendere il rapporto tra Chiesa, fede e società contemporanea. L'essere cristiano è esso stesso qualcosa di vivo, di moderno, che attraversa, formandola e plasmandola, tutta la mia modernità, e che quindi in un certo senso veramente la abbraccia. Qui è necessaria una grande lotta spirituale, come ho voluto mostrare con la recente istituzione di un Pontificio Consiglio per la nuova evangelizzazione. È importante che cerchiamo di vivere e di pensare il Cristianesimo in modo tale che assuma la modernità buona e giusta, e quindi al contempo si allontani e si distingua da quella che sta diventando una contro-religione (Benedetto XVI).

Tutti santi me compreso
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Bibliolandia Libri Moderni

De Crescenzo, Luciano

Tutti santi me compreso / Luciano De Crescenzo

Milano : Mondadori, 2011

I libri di Luciano De Crescenzo

Abstract: Circa una quarantina di anni fa la Chiesa di Roma minacciò di togliere San Gennaro dal calendario. I resoconti sul suo martirio non erano attendibili. Dopo una lunga contrattazione con la curia di Napoli, il Vaticano concesse il culto del santo, ma solo su base locale. San Gennaro diventava insomma un santo di serie B. Il primo pensiero che venne in mente ai napoletani fu: Gesù, vuoi vedere che mo il santo si è offeso?. Bisognava consolarlo. E sui muri della città apparvero delle scritte per tirarlo un po' su: San Gennà, futtatenne. Luciano De Crescenzo, in questo libro, ci narra con la sua ironia e sapiente leggerezza le vite dei santi, togliendo loro l'aura dei santini per farli sentire un po' più simili e vicini a noi. San Gennaro appunto (e il vero significato del suo miracolo), Sant'Agostino (il mio preferito perché ha inventato il Purgatorio, il pressappoco del Paradiso), San Tommaso (non ebbe nessuna donna, speriamo che in Paradiso lo si possa ricompensare). L'elenco dei santi è lungo, quello delle sante un po' meno perché a parte mia madre non mi sono mai piaciute troppo. Il filosofo partenopeo intreccia la vita dei santi con la sua, fino a giungere a una conclusione assolutoria, anche per ciascuno di noi: A forza di leggere le vite dei santi mi sono convinto che anch'io potrei avere una qualche piccola speranza. Io nella vita volontariamente non ho mai fatto del male a nessuno, e già questa mi sembra una buona partenza.